Tempo di tromboplastina parziale attivato

Il tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT) è uno speciale test medico che simula il processo di coagulazione del sangue lungo il percorso interno, volto a valutare la presenza di fattori plasmatici, inibitori e anticoagulanti nel sangue.

Mostra l'efficacia del meccanismo interno della coagulazione del sangue, consente di diagnosticare l'emofilia e monitorare i pazienti sottoposti a terapia con eparina e gerudina.

Norm APTV

Per un adulto, la tariffa APTT è considerata da 21 a 35 s. L'allungamento di aPTTV significa che i coaguli di sangue sono più lenti del necessario. Questo accade nei casi in cui non ci sono abbastanza fattori di coagulazione nel sangue o ci sono sostanze nel plasma che rallentano la coagulazione del sangue.

Va ricordato che le diverse apparecchiature in laboratorio hanno le proprie norme specifiche. Quando ti viene dato il risultato, questo indicatore verrà indicato nella colonna "valori di riferimento".

APTTV - che cos'è?

L'ACHT è un periodo di tempo durante il quale appare un coagulo di sangue, ciò si verifica dopo l'aggiunta di cloruro di calcio o altri reagenti al plasma. Allo stato attuale, l'analisi è l'indicatore più accurato della presenza di malattie associate alla coagulazione del sangue.

Le principali indicazioni per la nomina di AChWT:

  1. Diagnosi di emofilia;
  2. Valutazione generale del sistema di coagulazione del sangue (identificazione delle cause di trombosi e sanguinamento;
  3. DIC (sindrome da coagulazione intravascolare disseminata);
  4. Monitoraggio della terapia anticoagulante (trattamento con eparina);
  5. Rilevazione della carenza del fattore di coagulazione lungo il percorso interno: II, V, VIII, IX, X, XI, XII.

Normalmente, un coagulo di fibrina si forma entro 21-35 secondi. La tecnica di ricerca consiste nelle seguenti manipolazioni:

  1. Ha prodotto l'assunzione di sangue venoso in una provetta contenente citrato di sodio, che ha la capacità di legare gli ioni calcio, responsabile della coagulazione del sangue.
  2. Successivamente, vengono aggiunti reagenti alla provetta che attivano la via interna della coagulazione. Coalin o kefalin sono spesso usati come reagenti.
  3. Il prossimo passo dello studio è aggiungere cloruro di calcio nella provetta, neutralizzare l'effetto anticoagulante del citrato di sodio e ripristinare l'emostasi e stimare il tasso di formazione di coaguli.

Prima dello studio, è necessario seguire raccomandazioni come il rifiuto temporaneo di assumere farmaci anticoagulanti, la fame per 12 ore prima dell'analisi e, se possibile, smettere di fumare per un giorno.

Cause di APTT alto o basso

Se l'APTT è più alto del normale, questo indica che il paziente ha possibili malattie del fegato o una mancanza di vitamina K nel corpo e questo può indicare la presenza di un lupus anticoagulante nel sangue.

Se le cifre sono al di sotto del normale, ciò può essere dovuto a una diminuzione della coagulazione del sangue, alla presenza di emofilia e alla sindrome antifosfolipidica. Inoltre, questa deviazione dalla norma può essere associata alla sindrome della coagulazione intravascolare. Un APTT basso è un sintomo della coagulazione intravascolare, se c'è una deviazione, allora il paziente ha una malattia di grado I.

APTT al di sopra del normale - cosa significa?

Cause di allungamento oltre il tempo di tromboplastina parziale attivata normale (APTT):

  1. Emofilia A e B;
  2. Malattia di Von Willebrand;
  3. Carenza congenita di precalacreina e chinina;
  4. Somministrazione di eparina o streptochinasi;
  5. Condizione dopo un grande volume di trasfusioni di sangue;
  6. La presenza di lupus anticoagulante nel sangue;
  7. Sindrome antifosfolipidica;
  8. Glomerulonefrite cronica;
  9. Lupus eritematoso sistemico;
  10. Ricezione di anticoagulanti (Warfarin, Sinkumarin, ecc.);
  11. Carenza di vitamina K;
  12. Basso fibrinogeno nel sangue;
  13. Malattia del fegato;
  14. Fase II e Fase DIC;
  15. Carenza di fattori di coagulazione (II, V, VII, VIII, IX, X, XI, XII);
  16. Malattie del tessuto connettivo.

Di norma, i risultati elevati dell'analisi APTT indicano un aumentato rischio di sanguinamento a causa della carenza congenita o acquisita di uno o più fattori di coagulazione.

APTT al di sotto del normale - cosa significa?

L'accorciamento di aPTT al di sotto del normale indica la prevalenza dell'ipercoagulazione e può essere causato dai seguenti motivi:

  1. Attivazione del meccanismo di coagulazione interna nella trombosi, tromboembolia. Ciò può essere dovuto alla resistenza del fattore V alla proteina C attivata, a un livello aumentato di fattore VIII o ai fattori di coagulazione attivati.
  2. Nella sindrome DIC (fase di ipercaogulazione).
  3. Forse con una gravidanza normale.

Una diminuzione dell'APTT indica una tendenza al tromboembolia.

Ciò che influenza i risultati dell'analisi

Come viene eseguita la decrittazione? Cosa influenza in modo specifico il risultato di questa analisi?

  1. Un esame del sangue contaminato con eparina.
  2. Un ematocrito sufficientemente alto è in grado di allungare l'APTT.
  3. La quantità di sangue prelevata per questa analisi. Il rapporto richiesto tra sangue prelevato e anticoagulante nella provetta esistente è 9: 1.
  4. La coagulazione del sangue, quando porta al consumo di vari fattori di coagulazione, e cambia anche in modo significativo la tolleranza dell'APTT.
  5. Anche fattori quali cibi grassi, fumo, ciclo mestruale e presenza di donne in gravidanza hanno molta influenza. Questi fattori possono portare a valori APTT falsamente ridotti.

L'APTT è molto importante per stabilire un quadro accurato delle condizioni del paziente, specialmente durante la gravidanza. I risultati dell'analisi consentono non solo di valutare il lavoro del sistema di coagulazione, ma anche di rivelare la presenza di alcune malattie. E prima viene rilevata la deviazione dalla norma di APTT, più facile e veloce è possibile far fronte alla malattia.

Guarda il video: APtt 2013 (Ottobre 2019).

Lascia Il Tuo Commento