Malattia di Lyme: sintomi, diagnosi e trattamento

La malattia di Lyme è una patologia trasmissibile, i cui agenti causali sono batteri patogeni del genere Borrelia.

È molto difficile parlare della prevalenza della patologia, che in molte fonti è chiamata "grande imitatore". Questo nome è dovuto al polimorfismo delle manifestazioni cliniche della malattia di Lyme, in relazione al quale i pazienti hanno sintomi che li inducono a rivolgersi a neuropatologi, dermatologi o reumatologi e non a malattie infettive.

La malattia di Lyme è molto comune in Europa, Nord America, Australia e Asia. Negli ultimi anni, il numero di pazienti con questa diagnosi è aumentato in Russia e Ucraina. Ciò è dovuto all'elevata sensibilità del corpo umano alla borrelia. Molte personalità famose si sono ammalate di questa malattia: Avril Lavigne, Ashley Olsen, Richard Gere e altri.

Motivi

L'agente eziologico della malattia sono i batteri del genere borrelia della famiglia Spirochaetaceae. I portatori di agenti patogeni sono zecche Ixodes (I.ricinus, I.pacificus, I.damini). Un tick infetto è contagioso in ogni fase del suo sviluppo. Ciò significa che sia le larve che le ninfe e gli adulti degli artropodi sono pienamente in grado di causare l'infezione umana con la borrelia con l'ulteriore sviluppo della malattia di Lyme.

L'infezione di una persona si verifica quando la saliva della zecca entra nelle aree danneggiate della pelle. C'è un altro modo di contagio: la contaminazione, quando il contenuto di una zecca schiacciata viene strofinato sulla pelle durante il graffio delle aree pruriginose. Inoltre, ci sono casi di trasmissione di patologie da parte della via della placenta. Un'ondata di patologia è stata osservata nel periodo primaverile e autunnale.

Stadio della malattia

Convenzionalmente, la malattia di Lyme è divisa in 3 fasi:

  1. La prima fase continua per 30 giorni dopo la puntura della zecca. In questo momento, il paziente ha un malessere generale, ci sono sintomi simil-influenzali. Durante la mezzaluna, il paziente può aumentare la temperatura corporea a 40 gradi. A volte si possono osservare segni di intossicazione. Durante questo periodo, si può notare un aumento del punto nel sito del morso di zecca. Il trattamento precoce aiuta a sbarazzarsi dello spot in pochi giorni. Se la terapia non è stata eseguita, può rimanere sul corpo fino a 2 mesi.
  2. Al secondo stadio di sviluppo, la malattia passa in assenza di trattamento. Dopo alcune settimane o mesi, il sistema nervoso è danneggiato, il paziente ha un'eruzione cutanea (come l'orticaria), si verifica dolore al cuore. In questa fase si verifica spesso un mal di gola e si sviluppano patologie renali, epatiche e oculari. Possono verificarsi recidive di bronchite.
  3. Il terzo stadio della malattia di Lyme si sviluppa approssimativamente 2-3 (o 5-6) mesi dopo la fine delle fasi 1 e 2. In questo momento, la patologia entra in una fase di cronicità. Il paziente lamenta costante affaticamento e perdita di forza, disturbi del sonno e stati depressivi. In questa fase, continua il processo di distruzione di vari organi interni e sistemi.

I sintomi della malattia di Lyme

Il periodo di incubazione della malattia è di 1-2 settimane. I primi sintomi della malattia di Lyme non hanno caratteristiche specifiche e sono espressi:

  • febbre;
  • cefalea;
  • brividi;
  • articolazioni doloranti;
  • debolezza muscolare;
  • malessere generale e debolezza.

La rigidità del collo è uno dei sintomi caratteristici della malattia di Lyme. Al sito del morso si forma un rossore a forma di anello, che è la principale manifestazione dell'eritema migratorio a forma di anello. Durante i primi giorni, si forma una piccola macula o papula, e poi l'eritema inizia a diffondersi, interessando ampie aree della pelle. Lungo i bordi, il rossore ha una tinta brillante, si alza un po 'sopra l'epidermide. Nel mezzo l'anello è più pallido.

L'eritema circolare può raggiungere 10-2 cm di diametro. È localizzato spesso sulle gambe, meno spesso nella regione lombare, collo, addome, ascella o regione inguinale.

Nel periodo acuto della malattia può verificarsi:

  • mal di testa;
  • nausea con vomito;
  • fotofobia;
  • ipersensibilità;
  • dolore nei muscoli e nelle articolazioni;
  • sintomi meningei.

Dopo 1-3 mesi, la malattia può passare allo stadio 2 dello sviluppo. In questo momento, si manifestano sintomi nevralgici e cardiaci.

La borreliosi trasmessa dalle zecche sistemiche è accompagnata dallo sviluppo di meningite in combinazione con neurite del nervo cranico e radicoloneurite. Il blocco atrioventricolare è notato tra i sintomi cardiaci più frequenti. Miocardite e pericardite possono svilupparsi.

Nel corso del tempo, l'insorgenza e l'aumento della mancanza di respiro, aumento del battito cardiaco, dolore al petto. L'ultimo, 3, stadio di sviluppo della malattia di Lyme è estremamente raro. Viene approssimativamente tra 6 mesi o 1-2 anni. Quando si sviluppa, si verificano danni alle articolazioni (artrite cronica di Lyme), pelle (acrodermatite atrofica) e sistema nervoso (sindrome neurologica cronica).

I sintomi della forma cronica

Uno dei sintomi più frequenti della borreliosi è lo sviluppo dell'artrite, che può essere accompagnato da altri processi cronici nel corpo del paziente. In particolare, riguarda lo sviluppo dell'osteoporosi, il diradamento della cartilagine e talvolta la loro completa perdita, meno spesso (nei casi più gravi) - alterazioni degenerative.

Spesso c'è una lesione della pelle, accompagnata dalla formazione di un nodulo benigno - linfocitoma, che ha una tonalità cremisi e una forma convessa e arrotondata. Quando si preme sulla sua superficie, la crescita simile a un tumore può diventare dolorosa.

La posizione più comune di un tale infiltrato è il capezzolo del seno e il lobo dell'orecchio. Il linfocitoma può persistere sul corpo umano per diversi mesi o addirittura anni.

L'acrodermatite atrofica è caratterizzata dalla comparsa di punti rossi cianotici nelle aree estensive delle braccia e delle gambe. Sono inclini a allargamento periferico e fusione. Questo, a sua volta, può portare allo sviluppo dell'infiammazione sistemica.

Nel corso del tempo, la pelle nella zona delle macchie si atrofizza e diventa simile al papiro. Lo sviluppo di un tale processo patologico può continuare per diversi mesi o anni.

Malattia di Lyme - Foto

Nella foto qui sotto puoi vedere che aspetto ha la malattia di Lyme.

Diagnostica

La diagnosi viene effettuata sulla base di una storia accuratamente raccolta e dell'analisi del quadro clinico osservato nel paziente. Poiché il venditore ambulante di patologia è un segno di spunta, il paziente deve ricordare se nel passato recente c'è stata una visita a una foresta, una cintura forestale o un parco. Tuttavia, non tutte le persone notano il morso di zecca, quindi una visita tempestiva al medico è un fenomeno raro.

Per confermare o confutare la diagnosi della malattia di Lyme, viene effettuata una diagnosi specifica, consistente nell'uso di metodi sierologici di analisi del sangue - ELISA ed ELISA. L'esecuzione di tali manipolazioni diagnostiche aiuta a identificare le immunoglobuline (anticorpi) dei biomateriali del paziente delle classi IgG e IgM.

Tuttavia, nella prima fase dello sviluppo della malattia, i metodi di ricerca sierologica non sono informativi nel 50% dei casi. Per questo motivo, il riesame del siero del sangue viene effettuato dopo 20-30 giorni.

Attraverso la PCR, è possibile rilevare con precisione il DNA di Borrelia in un campione di tessuto cutaneo, liquido cerebrospinale o sangue.

Diagnostica differenziale

È molto importante condurre una diagnosi differenziale della malattia di Lyme da malattie con sintomi simili. Questo elenco include:

  • encefalite trasmessa da zecche;
  • erisipela della pelle;
  • erisepeloide e altri

Da queste malattie è necessario distinguere la borreliosi a 1 stadio di sviluppo. Nella seconda fase, la diagnosi differenziale dovrebbe essere effettuata al fine di escludere diverse forme di encefalite da zecche, cardiopatia reumatica o cardiopatia. Nella fase 3 della progressione, la patologia dovrebbe essere differenziata dall'artrite reumatoide, dai reumatismi, dalla malattia di Reiter e dall'artrite reattiva. Per tale diagnosi, il liquido sinoviale viene utilizzato per ulteriori studi morfologici.

Trattamento della malattia di Lyme

I pazienti con questa diagnosi sono necessariamente ospedalizzati nell'ospedale del reparto di malattie infettive. Gli agenti farmacologici sono prescritti tenendo conto della fase della patologia.

I pazienti con lieve borreliosi, di norma, vengono prescritti antibiotici tetracicline (tetraciclina, doxicilina). I farmaci sono presi per 14 giorni. Se necessario, può essere prescritto il farmaco Amoxicillina.

La transizione della malattia di Lyme allo stadio 2 e 3, accompagnata da danni alle articolazioni, al sistema nervoso e al cuore, richiede l'uso di antibiotici di cefalosporina o penicillina. Il corso della terapia dura da 3 a 4 settimane.

Durante il passaggio della terapia antibiotica, il paziente può sperimentare o aggravare i sintomi della spirochetosi. Ciò è dovuto al processo di morte ed eliminazione di Borrelia dal corpo, a seguito del quale le endotossine iniziano a fluire attivamente nel sangue. In tali circostanze, gli antibiotici vengono temporaneamente fermati, dopo di che viene ripreso.

Il trattamento della malattia di Lyme dipende in gran parte dai sintomi associati. Quindi, con la sconfitta delle articolazioni vengono utilizzati i FANS, gli analgesici e anche corsi di fisioterapia condotti. In caso di comparsa di sintomi infettivi generali, viene eseguita la terapia di disintossicazione e durante la meningite si ricorre al trattamento di disidratazione. Se si verifica lo sviluppo di grave infiammazione sistemica, al paziente viene prescritta la GCS per somministrazione orale o vengono somministrate iniezioni intrarticolari (con sviluppo di sinovite).

Complicazioni

La malattia di Lyme può portare a:

  1. Complicanze cerebrali Il più grave corso di processi patologici che colpisce il sistema nervoso centrale. L'infiammazione delle meningi, delle fibre nervose periferiche o craniche può svilupparsi.
  2. Complicanze cardiache La borreliosi non curata è irta di sviluppo di endocardite o pericardite.
  3. Complicazioni articolari, in particolare, la loro infiammazione.

Prevenzione

Ad oggi non esistono misure specifiche per la prevenzione della malattia di Lyme. Pertanto, è importante fare attenzione nei luoghi in cui una persona è più suscettibile ai morsi di zecche.

Quando si lasciano le zone del parco forestale, le foreste o le foreste, il corpo deve essere accuratamente protetto. Il modo più semplice è indossare una camicia a maniche lunghe con collo alto e pantaloni lunghi. Se un segno di spunta è stato rilevato sul corpo, deve essere rimosso con attenzione. Questo dovrebbe essere fatto con i guanti, usando pinzette pre-disinfettate. Se la manipolazione ha successo, è necessario bloccare il segno di spunta dietro la testa e rimuoverlo con movimenti di torsione.

Non spingere la zecca - può portare al rilascio dei suoi contenuti patologici sulla pelle sana. Dopo la procedura, la ferita deve essere lavata con antisettico, quindi lavare accuratamente le mani.

Se ci sono animali domestici in casa, dovrebbero essere ispezionati dopo ogni passeggiata, poiché le zecche sono spesso attaccate agli animali.

Prospettiva

La prognosi favorevole è possibile solo con l'individuazione tempestiva e il trattamento della malattia. Ci sono casi in cui la borreliosi trasmessa da zecche sistemica si è fermata in una fase iniziale di sviluppo, lasciando dietro di sé la cosiddetta "coda sierologica".

Sfavorevole è la prognosi nei pazienti che hanno mantenuto a lungo livelli anormalmente elevati di immunoglobuline IgG. In questo caso, la terapia antibiotica ripetuta è indicata insieme al trattamento sintomatico. I pazienti che hanno subito patologia dovrebbero essere sotto osservazione nelle condizioni di CID durante l'anno. Durante questo periodo, i test diagnostici clinici vengono eseguiti ogni 14-21 giorni, 3, 6 e 12 mesi.

Pur preservando la pelle, i sintomi neurologici o reumatici, il paziente viene inviato a specialisti medici specializzati. Ulteriori studi sono condotti tenendo conto della storia del paziente.

Guarda il video: Malattia di Lyme: cause, sintomi e diagnosi (Ottobre 2019).

Lascia Il Tuo Commento