Adenoma mammario: sintomi, diagnosi e trattamento

L'adenoma mammario è una neoplasia costituita da cellule epiteliali ghiandolari e caratterizzata da un pattern di flusso benigno.

Questa è una delle varietà di mastopatia, che ha colpito maggiormente le donne tra i 15 ei 35 anni. Abbastanza spesso, lo sviluppo della patologia è notato durante la gravidanza e l'allattamento al seno. È interessante notare che nella premenopausa e nella menopausa, la neoplasia si riduce e una nuova non appare. Questo è direttamente correlato al fatto che l'adenoma mammario è un tumore ormono-dipendente.

Questa malattia è rilevata meno frequentemente del fibroadenoma, una crescita simile a un tumore che si forma da tessuti fibrosi ghiandolari. Inoltre, l'adenoma, come già notato, ha un carattere benigno e non è soggetto a malignità.

Cause dello sviluppo

Il gruppo a rischio comprende, prima di tutto, giovani donne di età superiore ai 20 anni.

L'età riproduttiva è associata ad un'alta probabilità di gravidanza, seguita dall'allattamento al seno. Si tratta di periodi in cui lo sfondo ormonale subisce gravi cambiamenti, che possono in seguito portare alla comparsa di cisti nella ghiandola mammaria - una o entrambe contemporaneamente.

Le donne over 40 hanno meno probabilità di soffrire di adenoma.

Un po 'di fisiologia

Il processo di sviluppo e il successivo lavoro della ghiandola mammaria dipendono dall'equilibrio degli ormoni sessuali femminili. Ad esempio, il progesterone, una sostanza biologicamente attiva prodotta dalle cellule delle ovaie e delle ghiandole surrenali, è responsabile dei lobuli e degli alveoli del seno. A loro volta, i lobuli e gli alveoli forniscono il processo di secrezione del latte materno e lo supportano durante l'intero periodo dell'allattamento.

I dotti lattici e il tessuto fibroso possono funzionare pienamente solo se viene mantenuto il livello di estrogeni. È un ormone che le ovaie sono responsabili della produzione.

Il rapporto tra progesterone ed estrogeno (ciascuno di questi gruppi ha le sue componenti) può cambiare nel corso della vita. Gravidanza, allattamento, menopausa - tutti questi periodi sono accompagnati da cambiamenti ormonali. E se in questo momento il rapporto degli ormoni è disturbato, si sviluppano varie malattie.

Cause di АМЖ

L'adenoma nel tessuto mammario può svilupparsi:

  • dopo l'aborto;
  • quando una donna si rifiuta di allattare;
  • sullo sfondo dell'assenza di una piena vita sessuale all'età di 30-35 anni.

Inoltre, la formazione del cancro al seno può verificarsi sotto l'influenza di:

  • ipotiroidismo;
  • diabete;
  • anomalie epatiche;
  • malattie croniche del sistema riproduttivo;
  • lo stress;
  • esperienze.

Alcune malattie infettive acute che colpiscono il sistema riproduttivo possono anche causare la formazione di adenoma nei tessuti del seno.

Classificazione

L'adenoma al seno può essere:

  1. Nodale. Questo adenoma è caratterizzato dalla comparsa di piccole neoplasie nel seno. Durante la risonanza magnetica, la TC o il WG, il tumore presenta chiari confini con i tessuti sani.
  2. Foliaceous. Tale neoplasma aumenta rapidamente e consiste di diversi strati. Questo adenoma richiede un trattamento più serio rispetto al nodale.
  3. Tubolare. Tale adenoma ha un tumore rotondo, denso e mobile. La sua struttura è basata su cellule epiteliali cilindriche. Durante la gravidanza e l'allattamento al seno, un tale tumore diventa lattante.
  4. Fibroso. Consiste di tessuti ghiandolari e fibrosi. La caratteristica principale di una tale neoplasia è la sua dimensione - di solito supera i 5 cm.
  5. Allattamento. Si sviluppa durante il periodo di HS ed è localizzato nei tessuti dei lobi del latte.
  6. Siringomatoznoy. Il tumore è localizzato nell'area del picco e non ha contorni chiari.
  7. Duttale (duttale). In questo caso, si forma un polipo, che cade nel lume del dotto dilatato. Il tumore ha un carattere benigno.

Inoltre, AMZh può essere grasso e pleomorfo. Quest'ultimo, come il ductal, è estremamente raro.

Un altro tipo è l'adenoma del capezzolo e la sua area circostante. Con questa malattia, i tessuti adiacenti non sono interessati. Il sintomo principale di questa malattia è una chiara scarica dal capezzolo.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta all'adenoma fibrocistico del seno. Anche questo tumore ha una natura benigna, ma a volte può diventare maligno. Ha una propria classificazione, in base alla quale è singola o multipla, oltre che diffusa o unilaterale.

Sintomi

Il quadro clinico pronunciato di AMZh appare solo quando il tumore raggiunge 5 cm o più di diametro. In altri casi, la malattia è asintomatica e può essere rilevata con la palpazione a casa o esaminando le ghiandole mammarie dal medico per un altro motivo. La palpazione può rilevare una neoplasia solo quando ha un diametro di 1-2 cm.

Alla palpazione si nota una struttura morbida, elastica, meno spesso - collinosa di adenoma. Tuttavia, non è saldato ai tessuti circostanti. Di solito il tumore è superficiale e sotto l'influenza degli ormoni nel periodo premestruale tende ad aumentare. Alla fine del mese acquista la dimensione originale.

Di regola, l'adenoma è localizzato nei tessuti di un solo seno. Ma a volte può essere a due lati, oltre, multiplo.

L'adenoma mammario è caratterizzato da una lenta progressione, ma sotto l'influenza di alcuni fattori, questo processo può essere significativamente accelerato. È interessante notare che durante la gravidanza, la neoplasia aumenta drasticamente, e dopo il parto diminuisce o scompare del tutto.

Quando l'adenoma raggiunge grandi dimensioni (7-15 cm), inizia a esercitare pressione sulle terminazioni nervose. Di conseguenza, c'è dolore e sensazione di bruciore al seno colpito. I linfonodi ascellari non aumentano.

L'adenoma del capezzolo è accompagnato da arrossamento, gonfiore, il verificarsi di secrezione sierosa o sierosa. La pelle del capezzolo stesso e la pelle intorno a esso inizia a sfaldarsi e ulcerare, il che indica la sua infiammazione. Si verifica a causa di irritazione dell'epidermide con secrezioni.

Quando si palpeggia il torace, si nota la presenza di un sigillo rotante morbido ed elastico. Gli areolae non cambiano colore, le rughe e la "buccia d'arancia" sono assenti. Questo è ciò che distingue AMJ dal cancro.

Diagnostica

Per cominciare, un mammologo (o ginecologo) esegue la palpazione e la cronologia prendendo con lo studio dei sintomi che disturbano il paziente. Per evitare lo sviluppo della malattia, si raccomanda a una donna di esaminare in modo indipendente il seno dopo la fine della successiva mestruazione. Ciò aiuterà a identificare i primi segnali di allarme in tempo ea cercare assistenza qualificata.

È obbligatorio condurre analisi diagnostiche di laboratorio - analisi biochimica del sangue per gli ormoni steroidei e sostanze simili agli ormoni nel siero del sangue. Per la "rete di sicurezza" è l'UAC.

Per confermare la diagnosi, il mammologo è obbligato a indirizzare il paziente alle procedure diagnostiche strumentali:

  1. Mammografia - procedura a raggi X, che in questo caso viene eseguita con l'uso di agenti di contrasto. Questa manipolazione aiuta a identificare l'adenoma, oltre a valutare la permeabilità e le condizioni generali dei canali.
  2. MR. La risonanza magnetica è necessaria per studiare la struttura della neoplasia e determinarne il tipo.
  3. Scansione radioisotopica. Questa procedura consente di determinare la natura del tumore e valutare il rischio delle sue metastasi su altri organi.

Altrettanto importanti sono le analisi del sangue venoso per estradiolo e progesterone. Quando un paziente rivela neoplasie patologiche nelle ghiandole mammarie, viene inviato per la donazione di sangue ai marcatori tumorali. Questo test è necessario per capire se una donna ha una tendenza verso processi oncologici maligni.

Complicazioni

Le complicazioni in caso di cancro al seno sono rare, ma possibili. La malattia non trattata è irta di:

  1. Neoplasie di Ozlokachestvlenie. Fortunatamente, questa è una complicanza estremamente rara del cancro al seno.
  2. Galactoforite - una lesione patologica dei dotti lattei, in cui si sviluppa un'intensa infiammazione. La malattia può svilupparsi in caso di pressione di adenoma sul dotto, che porta al ristagno del latte in esso. Abbastanza spesso, una tale deviazione è osservata in madri che allattano.
  3. Un ascesso è un ascesso purulento, che di solito è una complicazione non dell'adenoma stesso, ma della galattoforite. Si manifesta sullo sfondo dell'infezione del contenuto stagnante dei dotti lattici.
  4. Deformazione del seno colpito Questo difetto è caratteristico degli adenomi mammari grandi e multipli.

Trattamento

L'adenoma mammario può essere curato solo chirurgicamente. Né la terapia ormonale, né gli antibiotici - nessun farmaco può aiutare a sbarazzarsi del tumore.

Con una dimensione relativamente piccola del tumore (10 mm o più), il medico può assumere una posizione di attesa. In questo caso, il paziente dovrebbe sottoporsi ad un esame ogni sei mesi con il suo medico e fare un'ecografia delle ghiandole mammarie. In parallelo a questo, è importante mantenere uno stile di vita sano, aderire ad una dieta appropriata, assumere complessi vitaminici contenenti retinolo, acido ascorbico, tocoferolo, vitamine P e B6. Se ci sono problemi con la ghiandola tiroidea, i preparati di iodio vengono prescritti in parallelo.

Se l'adenoma si forma durante l'allattamento, al paziente viene prescritto un ciclo di assunzione di bromocriptina. È un farmaco che regola la produzione di latte materno e contribuisce anche alla normale cessazione dell'HBV.

La rimozione di adenoma è necessaria in caso di:

  • neoplasie di grandi dimensioni;
  • sospetto della natura maligna del tumore;
  • crescita intensiva e rapida del nodo adenomatoso.

Ci sono 2 modi per eseguire l'operazione:

  1. L'enucleazione è una procedura in cui un tumore viene sbucciato senza alterare il tessuto sano. Tale operazione è possibile solo dopo che un esame istologico conferma la benignità dell'adenoma. La procedura viene eseguita in anestesia locale.
  2. Resezione settoriale. In questo caso, l'adenoma viene rimosso insieme a diversi centimetri di tessuti sani del seno. L'adenoma viene rimosso in questo modo se il medico ha dei dubbi sulla sua bontà. Dopo l'intervento, rimane la sutura, ma la cicatrice può essere rimossa in seguito.

Anche l'adenoma del capezzolo viene rimosso chirurgicamente. In questo caso, può essere eseguita anche un'asportazione o resezione settoriale. Dopo l'intervento chirurgico, i punti vengono rimossi per 8 giorni.

Di terapie strumentali più spesso utilizzate:

  1. Crioterapia. Il tumore viene rimosso dall'esposizione all'azoto liquido congelato.
  2. Ablazione laser. Il tumore viene distrutto dal raggio laser.

Dopo tali procedure non ci sono difetti estetici. Anche il rischio di lesioni a tessuti sani e l'apertura di sanguinamento è minimo.

Prospettiva

Amzh ha una prognosi favorevole. Se il tumore è benigno e non è soggetto a una crescita rapida, allora la donna può tranquillamente "vivere" con lei per molti anni.

Ma se si sospetta una malignità di una neoplasia, la prognosi sarà meno favorevole. In questo caso, l'operazione deve essere eseguita immediatamente per evitare conseguenze pericolose.

Prevenzione

La prevenzione del cancro al seno include:

  • correzione tempestiva dei disturbi ormonali - origine ginecologica e non ginecologica;
  • osservazione da parte di un medico durante l'intero periodo gestazionale e dell'allattamento;
  • esclusione del fumo e altre cattive abitudini;
  • prendere i COC solo sotto controllo medico;
  • individuazione tempestiva, trattamento e prevenzione delle malattie del sistema riproduttivo;
  • evitare lo stress;
  • prevenzione della malattia epatica e, se disponibile, trattamento tempestivo.

È anche importante ricordare che uno stile di vita sano - la garanzia di salute dell'intero organismo. E non si limita solo alla corretta alimentazione e all'attività fisica, che, naturalmente, è nota a ogni donna.

Guarda il video: Tumore al seno: sintomi e segni ai quali prestare attenzione (Ottobre 2019).

Lascia Il Tuo Commento