Coagulogram, che cos'è questa analisi? Norma e interpretazione degli indicatori

Un coagulogramma è un esame del sangue di laboratorio volto a determinare i suoi parametri di coagulazione. Un altro nome per l'analisi è emostasiogramma.

Questo test viene eseguito principalmente prima dell'intervento chirurgico, poiché i suoi risultati consentono di valutare il rischio di sanguinamento in apertura o la formazione di coaguli di sangue.

Condurre il coagulogramma è necessario per altre indicazioni. Affinché i risultati siano affidabili, è necessario seguire alcune regole di preparazione per la raccolta del sangue.

Informazioni generali

L'emostasi è un sistema responsabile della coagulazione del sangue. Questo previene la massiccia perdita di sangue in varie lesioni o danni ai vasi sanguigni. Il sistema nervoso ed endocrino è responsabile dell'attività di emostasi.

Il sangue è il principale trasportatore di ossigeno e sostanze nutritive per tutte le cellule del corpo. Con una diminuzione della sua coagulazione, un'emorragia intensa può aprirsi anche con ferite o lesioni minori. Tale deviazione si chiama ipocoagulazione.

Ma lo scenario opposto è anche possibile, quando la coagulazione del sangue, al contrario, aumenta. In questo caso stiamo parlando di ipercoagulazione. Come risultato di questo processo, nel lume dei vasi sanguigni si formano coaguli di sangue - coaguli di sangue, che ostruiscono l'arteria o la vena, impedendo in tal modo il normale flusso di sangue. Il risultato è ipossia, ischemia tissutale e quindi ictus e infarto.

Durante il normale funzionamento dell'emostasi, il sangue circola liberamente attraverso i vasi, trasportando sostanze nutritive e cellule di ossigeno a tutti gli organi interni. In parallelo, collassa in modo tale da colmare tempestivamente le lacune nelle pareti di CS piccoli e grandi.

L'emostasi è formata da:

  1. L'endotelio è lo strato interno che riveste la parete vascolare. Se la loro integrità è compromessa, l'endotelio inizia a produrre sostanze che attivano il processo di formazione di coaguli di sangue.
  2. Conta piastrinica Questi corpi rossi sono prodotti quando un vaso sanguigno è danneggiato e, incollandosi l'uno con l'altro, tappano la rottura.
  3. Fattori ed enzimi plasmatici (circa 15 elementi). Queste strutture innescano reazioni biochimiche complesse, sotto l'influenza di quali coaguli di fibrina si formano. Questi ultimi tendono a smettere di sanguinare.

A cosa serve un coagulogramma?

Mostrando il coagulogramma mostrato:

  • prima delle operazioni pianificate, in cui vi è un certo rischio di apertura di sanguinamento;
  • durante la gravidanza (ogni trimestre, ma in presenza di preeclampsia o insufficienza fetoplacentare, il test può essere eseguito più spesso);
  • con vene varicose o aumento della trombosi;
  • pazienti con patologie del fegato, sistema cardiovascolare;
  • pazienti con malattie autoimmuni;
  • in violazione della coagulazione del sangue a causa di determinati fattori;
  • mentre assumi o prima di prescrivere anticoagulanti;
  • per la selezione della dose corretta di ASA o farmaci a base di esso;
  • prima della nomina dei contraccettivi orali (il test viene eseguito ogni 3 mesi);
  • durante l'irudoterapia per prevenire la formazione di emorragie.

Come prepararsi per l'analisi

Il sangue sul coagulogramma viene prelevato da una vena o da un dito. Il giorno del test non può mangiare, fumare, fare esercizio intensivo o altri carichi. L'ultimo pasto dovrebbe essere fatto 12 ore prima di visitare il laboratorio.

Alla vigilia del test è necessario:

  • eliminare cibi grassi e piccanti;
  • rifiutare sigarette e liquori;
  • limitare l'attività fisica;
  • evitare stress, superlavoro, stress psico-emotivo;
  • interrompere l'assunzione di anticoagulanti, FANS e altri farmaci che possono influire sulla coagulazione del sangue.

Se l'uso di determinati farmaci non è possibile, è necessario informare il medico curante circa il trattamento.

Metodi di ricerca

L'interpretazione dei risultati e gli indicatori del coagulogramma normale dipendono direttamente dal metodo di attuazione. Eseguire una procedura diagnostica può secondo il metodo di Sukharev o Lee-White.

Nel primo caso, il biomateriale viene prelevato dal dito, cioè viene esaminato il sangue capillare. È posto in un contenitore speciale, che è chiamato capillare. Dopo di che, l'assistente di laboratorio inizia a dondolare la nave e prende nota del tempo. Poi le note specialistiche nella tabella il periodo in cui il movimento del sangue rallenta, e poi si ferma completamente. Nelle persone sane queste cifre vanno da 30 a 120 s (il periodo di inizio della coagulazione) e da 3 a 5 minuti - il periodo di completamento del processo di coagulazione.

Viene utilizzato un biomateriale venoso per condurre un campione di Lee-White. In questo caso, viene stimata la durata del periodo durante il quale si forma un denso coagulo di sangue. In una persona sana, questa procedura richiede da 5 a 10 minuti.

Coagulogram: valori normali nella tabella

L'analisi richiede diverse reazioni biochimiche complesse. Questo può richiedere da 24 a 48 ore. Anche il programma dell'istituto medico, nonché se si tratta di un laboratorio separato o di un intermediario, è importante.

I valori normali del coagulogramma sono mostrati nella tabella seguente:

Tempo di coagulazione del sangue
  • Di Lee White
  • Di Messa e Magro
  • 5-10 minuti;
  • 8-12 minuti.
Tempo di sanguinamento
  • Secondo Duke
  • Di ivey
  • Di Shitikova
  • 2-4 minuti;
  • Fino a 8 minuti;
  • Fino a 4 minuti;
Indice di analisiLa sua designazionenorma
Tempo di protrombina di KvikPV11-15 secondi
INR (International Normalized Attitude)INR0,82-1,18
Tempo parziale (parziale) della tromboplastina attivatoAPTT22,5-35,5 secondi
Tempo di ricalcificazione attivatoATS81-127 sec
Indice protrombinaPTI73-122%
Tempo della trombinaTV14-21 secondi
Complessi solubili di fibrina-monomeroSFMC0,355-0,479 U
Antitrombina IIIAT III75,8-125,6%
D-dimero250,10-500,55 ng / ml
fibrinogeno2,7-4,013 g

Coagulogramma di decodifica

Un coagulogramma è un'analisi avanzata che prevede lo studio di una varietà di indicatori.

Tempo di coagulazione

Questo è l'intervallo tra l'inizio del sanguinamento e il suo completamento, accompagnato dalla formazione di un coagulo di fibrina. Il periodo di coagulazione del sangue capillare varia da 0,5 a 5 minuti. Il sangue venoso si coagula in 5-10 minuti.

Ipocoagulazione può accompagnare:

  • trombocitopenia;
  • ipovitaminosi C;
  • emofilia;
  • malattie epatiche.

La riduzione della coagulazione del sangue è anche nota con l'uso prolungato di anticoagulanti, sanguinamento massiccio. Nelle donne, tale deviazione si verifica spesso nei pazienti che assumono contraccettivi orali.

Tempo della trombina

Questo è il tasso di trasformazione del fibrinogeno in fibrina. Normalmente, il processo richiede da 15 a 18 secondi. Con la riduzione di questo intervallo, dicono di un eccesso di fibrinogeno, con un allungamento - un basso contenuto di proteine ​​nel siero del sangue. Inoltre, si osserva una riduzione del tempo di trombina in caso di insufficienza epatica, epatite e cirrosi.

PTI (indice di protrombina)

Questo è il rapporto tra il tasso attuale di coagulazione del sangue del paziente e i tassi di coagulazione generalmente accettati.

Indicatori della norma - dal 97% al 100%. Durante la gravidanza, queste cifre possono aumentare fino al 150%, che non è considerato una deviazione patologica. Secondo i dati PTI può giudicare la presenza di patologie epatiche. Nelle donne, l'indice di protrombina può aumentare con i contraccettivi orali. In altri casi, una percentuale sovrastimata può indicare un rischio di trombosi, con una diminuzione della PET, indicano una tendenza al sanguinamento.

ACHT (tempo parziale di tromboplastina attivato)

Prima dello studio, il biossido di calcio viene aggiunto al biomateriale, dopo di che viene stimata la durata della formazione del coagulo. Normalmente, questo processo richiede da 30 a 40 secondi. Le deviazioni da tali indicatori sono rilevate nel caso di spostamenti degli altri indicatori del coagulogramma del 30%. Un aumento del periodo AChVT può indicare una malattia epatica o ipovitaminosi da vitamina A.

AVR (tempo di ricalcificazione attivato)

Nei pazienti sani, questo periodo dura da 50 a 70 secondi. Una diminuzione di questi indicatori può indicare trombofilia, mentre un aumento spesso indica trombocitopenia o una condizione di shock. Inoltre, l'allungamento di questo intervallo è osservato con ustioni, lesioni gravi e assunzione di anticoagulanti con eparina. A tassi bassi, possiamo parlare del rischio di aprire un sanguinamento massiccio potenzialmente letale.

VTR (tempo di ricalcificazione del plasma)

Questo indicatore del coagulogramma viene confrontato con l'AVR. Dopo l'aggiunta di preparati di sali di calcio al biomateriale studiato, viene studiata la coagulazione del siero citrato. Normalmente, questo processo richiede 1 - 2 minuti. Con la sua riduzione parla di iperattività di emostasi.

Antitrombina III

È un antagonista dell'enzima di trombina che inibisce l'azione dell'emostasi. Il tasso è del 71-115%. Con una diminuzione del doppio del rischio di trombosi. I risultati troppo costosi richiedono l'uso di anticoagulanti.

Fibrinogeno

Norma: 2-4 g / l. Questa struttura proteica, che viene sintetizzata dai tessuti del fegato, e poi trasformata in fibrina. I suoi fili formano la struttura dei coaguli di sangue.

Il fibrinogeno aumenta in ipotiroidismo, ustioni estese, infarti e ictus, patologie infettive acute. Livelli elevati della sostanza sono osservati in pazienti sottoposti a intervento chirurgico in corso di terapia ormonale, nonché in donne in gravidanza.

Con una significativa diminuzione del tasso di cui possiamo parlare:

  • emostasi compromessa;
  • gravi anomalie epatiche;
  • toxicosis di donne incinte;
  • gruppo ipovitaminosi B;
  • carenza di vitamina C.

Il livello diminuisce quando si assumono agenti anabolizzanti, anticoagulanti, olio di pesce.

Nelle persone sane, il fibrinogeno B non viene rilevato.

Concentrazione di fibrinogeno

Nelle persone sane, l'indice varia da 5,9 a 11,7 μmol / L. Una diminuzione del fibrinogeno indica patologia epatica, un aumento indica tumori maligni della tiroide o la sua ipofunzione.

Attività fibrinolitica

Questo indicatore mostra la capacità del sangue di sciogliere i coaguli formati. Questo compito funzionale viene eseguito dalla fibrinolizina. Il suo aumento è accompagnato da un intenso dissoluzione di coaguli di sangue con sanguinamento che accompagna questo processo.

Indicatore RFMK (complessi solubili di fibrina monomerica)

Questo indicatore caratterizza i cambiamenti molecolari della fibrina che si verificano sotto l'influenza della trombina e della plasmina. Norma: 4 mg / 100 ml di sangue. Le cause delle deviazioni nel livello di questo elemento sono le stesse della violazione della concentrazione di fibrinogeno.

Retrazione del coagulo di sangue

Questo indicatore viene utilizzato per valutare il grado di riduzione di un coagulo di sangue quando è completamente separato dal plasma. I valori normali sono 44-65%. Con tassi esagerati, possiamo parlare di anemia e, se sono troppo bassi, possiamo parlare di trombocitopenia o eritrocitosi.

Tolleranza al plasma di eparina

Durante lo studio, l'eparina viene aggiunta al sangue, dopodiché viene valutato il tempo di formazione del coagulo di sangue. Indicatori della norma - da 7 a 15 minuti.

Tale test aiuta a determinare il livello di trombina nel biomateriale oggetto di studio. Quando diminuisce, c'è un'alta probabilità che il paziente abbia una malattia del fegato. Se il tempo di coagulazione è inferiore a 7 minuti, allora è possibile sospettare lo sviluppo di malattie cardiovascolari o la formazione di tumori maligni.

L'ipercoagulazione si verifica nella tarda gravidanza e nel periodo postoperatorio.

Trombotest

Basato sulla determinazione visiva della quantità di fibrinogeno nel sangue. Lo standard è trombotest 4-5 gradi.

D-dimero

Questa analisi aiuta a determinare il tasso di coagulazione del sangue e il periodo di tempo necessario per sciogliere il coagulo. Grazie al test per questo marker, è possibile notare lo squilibrio tra gli indicatori nel tempo e determinarne la causa (vene varicose, trombofilia, embolia polmonare, ecc.).

Nelle persone sane, l'indicatore di questo marcatore è 243 ng / ml di sangue. Nelle future mamme, cresce man mano che aumenta il periodo di gestazione.

Sindrome DIC

Con il lavoro coordinato dell'organismo, i sistemi di coagulazione e anticoagulante hanno un chiaro equilibrio. Ma se gli indicatori di uno dei processi vengono violati, l'intera emostasi viene disturbata. Questo è particolarmente pericoloso per il corpo di una donna incinta.

Una complicazione di questo disturbo è l'ICE o la coagulazione intravascolare disseminata. Quando il sistema di coagulazione e la fibrinolisi sono attivati, si verifica lo sviluppo di DIC. Durante la gravidanza, questa condizione è irta di distacco di placenta, endometrio e emboli dell'OPV.

Durata del sanguinamento del duca

Durante questa analisi, viene esaminato il sangue capillare. Per fare questo, il cuscino dell'anulare è perforato con uno scarificatore e con una speciale cartina di tornasole che è apparsa con il sangue. Tale manipolazione viene eseguita ogni 15 - 30 secondi, mentre il contatto diretto con la pelle non si verifica. Dopo ogni tecnico di laboratorio promakivaniya osserva il tempo fino a quando una nuova goccia di sangue. Il sanguinamento si interrompe dopo circa 1,5 - 2 minuti.

Un mediatore di serotonina ha un effetto diretto su questo processo.

Coagulogram durante la gravidanza

Il periodo di gestazione è accompagnato da numerosi e significativi cambiamenti nel corpo della donna. E il sistema emostatico non si fa da parte. Durante i primi giorni, viene creata una nuova circolazione - l'uteroplacentare - che è responsabile della somministrazione di nutrienti e ossigeno al feto. Così, il volume del sangue circolante aumenta, la sua composizione cambia.

Non possiamo prendere in considerazione i cambiamenti ormonali. Fanno anche grandi aggiustamenti, perché durante la gestazione il progesterone dominerà gli estrogeni.

Durante la gravidanza, l'attività dei fattori di coagulazione aumenta nelle donne. In particolare, questo vale per 7, 8, 10 fattori e fibrinogeno. I frammenti di fibrina iniziano a depositarsi gradualmente sulle pareti del sistema uteroplacentare. A causa di ciò, il processo di fibrinolisi è soppresso.

Tali azioni del corpo femminile stanno cercando, per così dire, di proteggersi contro l'apertura di sanguinamento uterino, o il rischio di aborto spontaneo - aborto spontaneo. Questo, a sua volta, previene l'interruzione della placenta e previene la formazione di coaguli intravascolari.

L'emostasi normale nelle donne durante la gravidanza è la seguente:

indicatore1 termine2 trimestre3 termine
Fibrinogeno, g / l2,91-3,113,03-3,464,42-5,12
APTTV, con35,7-41,233,6-37,436,9-39,6
AVR, con60,1-72,656,7-67,848,2-55,3
Indice di protrombina,%85,4-90,191,2-100,4105,8-110,6
RFMK, ED78-13085-13590-140
Antitrombina III, g / l0,2220,1760,155
Piastrine, * 109/ l301-317273-298242-263

Se la gravidanza procede con complicazioni (tossicosi precoce, preeclampsia), la regolazione della coagulazione del sangue è significativamente compromessa. Vi è un aumento dell'attività fibrinolitica e la durata della vita delle piastrine si riduce. In tali situazioni, è estremamente importante consultare un medico. Se tale violazione non viene eliminata, può portare a DIC.

La sindrome della coagulazione disseminata intravascolare si sviluppa in 3 fasi:

  1. Iperagulazione, che è accompagnata dalla formazione di piccoli coaguli di sangue. Una tale violazione porta a disturbi circolatori tra l'organismo materno e il feto.
  2. L'ipocoagulazione è una condizione in cui i fattori di coagulazione cominciano a esaurirsi. Questo processo è accompagnato dal collasso dei coaguli di sangue.
  3. La coagulazione è un disturbo patologico dell'emostasi in cui il sangue interrompe la coagulazione.Questa è una condizione terribile che può portare a conseguenze imprevedibili per il corpo di una donna incinta e provocare serie complicazioni. Spesso il feto in questa situazione muore.

Dove fare il test e quanto costa?

In presenza di reagenti e delle attrezzature necessarie, qualsiasi laboratorio - privato o pubblico - può eseguire tale studio. Il costo della manipolazione dipende dal tipo di indicatori che devono essere studiati, dai metodi e dagli apparecchi utilizzati per questo.

Se parliamo in media, il solito coagulogramma costa dai 700 ai 1300 rubli. Per l'analisi avanzata, il paziente dovrà pagare circa 3.500 rubli. Sebbene si tenga presente che le donne in gravidanza effettuano tale analisi necessariamente, quindi per loro è solitamente libera, come nel sistema OMS.

Lascia Il Tuo Commento