Colite ulcerosa non specifica (NUC)

La colite ulcerosa non specifica è un'infiammazione che colpisce l'intestino crasso, che si verifica in forma cronica.

L'eziologia della malattia non è stata completamente chiarita, ma è stato stabilito con precisione che con la sua progressione si verifica un'ulcera della mucosa. La malattia è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione (attenuazione). La terapia NUC dipende direttamente dalla gravità dei sintomi dell'infiammazione.

Nei casi più gravi, l'unico metodo per sbarazzarsi della malattia è la chirurgia.

Che cos'è?

La colite ulcerosa non specifica, o UC, è un processo patologico cronico che interessa la mucosa dell'intestino crasso. Si sviluppa a causa di disturbi genetici, combinati con l'impatto di alcuni fattori. La malattia è accompagnata da aggravamento e diminuzione dei sintomi allarmanti.

UC è diagnosticata in 35-100 pazienti per 100 mila della popolazione, che è quasi lo 0,1% dell'incidenza.

Cause dello sviluppo

L'eziologia della NUC rimane non completamente compresa, ma in medicina ci sono diversi fattori che possono portare allo sviluppo della malattia. Gli esperti sottolineano, in primo luogo, che le persone con una storia familiare di tali violazioni sono più sensibili a questo tipo di colite. È stato anche stabilito che la NUC viene trasmessa lungo una linea genetica; di conseguenza, è una malattia ereditaria.

Altre cause della malattia includono:

  1. Lesioni infettive della mucosa dell'intestino crasso (generalmente batteriche).
  2. La mancanza di trattamento adeguato o tempestivo di eventuali lesioni infiammatorie del tubo digerente.
  3. Processi autoimmuni che costringono il sistema immunitario a lavorare contro il corpo, attaccando e distruggendo le sue cellule sane.
  4. Situazioni stressanti e dieta malsana con una predominanza di cibo spazzatura.

Spesso, il NUC inizia dal retto, diffondendosi gradualmente su tutta l'area della mucosa dell'intestino crasso. Le fasi di esacerbazione e remissione si sostituiscono periodicamente, quindi il compito principale della terapia è di prolungare la seconda fase (di remissione) della patologia per il periodo più lungo.

Anatomia patologica

Lo stadio acuto di NUC è accompagnato da edema essudativo e congestione della mucosa intestinale con ispessimento e levigatezza delle sue pieghe. Con la progressione del processo patologico e la sua transizione verso la forma cronica, la distruzione del muco diventa più pronunciata. Si osserva la sua ulcerazione, che penetra nella sottomucosa, meno spesso - lo strato muscolare. Nella NUC cronica si formano pseudo-polipi, che assomigliano a processi papillari della mucosa intestinale.

Nelle lesioni gravi, si nota l'accorciamento dell'intestino, il restringimento del suo lume, l'assenza di un gaustre. Allo stesso tempo, la membrana muscolare è coinvolta nel processo patologico estremamente raramente.

NUC non forma restrizioni. L'infiammazione può colpire qualsiasi parte dell'intestino, ma il retto è sempre coinvolto in un processo patologico che ha una natura diffusa diffusa. In diversi segmenti dell'intestino crasso, l'infiammazione può verificarsi con intensità variabile. I cambiamenti patologici si stanno gradualmente spostando nella mucosa normale, senza confini chiari.

Durante l'esame istologico delle mucose infiammate durante l'esacerbazione della NUC, vengono registrate la presenza di emorragie, ulcerazioni e dilatazione dei capillari. Parallelamente, vengono rilevati la formazione di ascessi criptici e la formazione di infiltrati linfocitari, plasmatici, neutrofili ed eosinofili della lamina propria (lamina propria). Insieme a questo diminuisce il numero di cellule caliciformi.

Nello strato sottomucoso intestinale, i cambiamenti non sono molto intensi. Ma se le lesioni ulcerative sono penetrate nella sottomucosa, la gravità del processo aumenta in modo significativo.

Forme della malattia

A seconda della posizione della fonte di infiammazione e delle caratteristiche della manifestazione, la malattia è divisa in diversi tipi. Secondo il meccanismo di sviluppo la patologia si divide in:

  • continuo;
  • acute;
  • recidiva.

Nel primo caso, i sintomi della malattia sono presenti quasi costantemente, nel terzo appaiono periodicamente. Nel decorso acuto della NUC, si verifica un improvviso scoppio della malattia con tutti i segni clinici associati.

A seconda della localizzazione del processo infiammatorio, la NUC è divisa in 5 tipi:

  1. Lato sinistro. In questa situazione, il colon è interessato. Lo sviluppo della patologia inizia con la diarrea, con le impurità del sangue visibili nelle feci. Il dolore si trova nella parte sinistra dell'addome, il paziente perde l'appetito, sullo sfondo del quale la distrofia si sta rapidamente sviluppando.
  2. Total. Questa forma di UC è considerata la più pericolosa, poiché la malattia può portare a conseguenze gravi ed estremamente gravi: disidratazione, collasso, shock emorragico, ecc. Questo tipo di malattia è caratterizzata da forte dolore, diarrea persistente, accompagnata da massiccia perdita di sangue.
  3. La pancolite è una malattia che colpisce l'intera area del retto.
  4. Colite distale. In questo caso, l'intestino sinistro è coinvolto nel processo patologico. In altre parole, l'infiammazione colpisce allo stesso tempo il sigmoide e il retto. Questa è la forma più comune di colite. Questo tipo di malattia è accompagnato da dolore, la cui fonte si trova, di regola, nell' iliaca sinistra, nel tenesmo, nella presenza di muco o impurità nel sangue nelle feci, nella flatulenza e meno spesso - costipazione.
  5. Proctite - infiammazione della mucosa rettale.

Sintomi

Nella forma acuta di colite, i sintomi sono intensi, mentre in cronica è contundente. Il primo tipo di patologia è molto meno comune - solo il 4-10% dei casi.

Quindi, si verificano i principali sintomi della NUC:

  1. La comparsa di inclusioni estranee nelle feci. Può essere sangue, muco o persino pus. Spesso il sangue copre le feci e sembra una specie di guscio. Di solito ha un'ombra brillante, anche se può essere scuro, a differenza di altre malattie (ad esempio, un'ulcera), quando diventa nero.
  2. Diarrea, che a volte può essere sostituita dalla stitichezza. La diarrea è rilevata nel 95% dei pazienti con diagnosi di UC. La frequenza di sollecitazione alle feci è di circa 4-5 volte al giorno, ma a volte può arrivare a 15-30 volte al giorno. Se il processo patologico ha colpito solo il retto, allora il paziente ha principalmente costipazione, ma questo si verifica raramente.
  3. Dolore nel segmento inferiore dell'addome, che non sono caratterizzati da un'intensa severità. Il dolore può essere intermittente, formicolio e lieve colica a causa di spasmo muscolare è anche possibile. Se la sindrome del dolore è esacerbata, può indicare una lesione profonda dell'intestino crasso.
  4. Gonfiore, che si nota soprattutto nell'addome inferiore.

Per i sintomi generali di NUC, è tipico:

  • aumento della temperatura corporea a valori febbrili (con malattia grave);
  • debolezza generale e perdita di peso, a causa della mancanza di appetito;
  • lesione infiammatoria dell'iride e del corpo ciliare dell'occhio;
  • infiammazione dei vasi oculari;
  • congiuntiviti;
  • artralgia;
  • mialgia.

Il decorso della malattia dipende dal grado di danno del colon e dalla prevalenza del processo infiammatorio. La patologia può procedere in diversi modi. Nella maggior parte dei pazienti, NUC è caratterizzata da un cambiamento di esacerbazione di fase da un periodo di remissione e viceversa.

Maggiore è l'area che influenza l'infiammazione, più dura la fase di esacerbazione e più dura. Se il paziente ha sviluppato complicanze, il decorso della colite ulcerosa non specifica è aggravato. Ma se il trattamento è stato avviato correttamente e, soprattutto, in modo tempestivo, la patologia può essere trasferita alla fase di remissione stabile.

Diagnostica

L'unico schema diagnostico per la colite ulcerosa non esiste, dal momento che la malattia può avere manifestazioni diverse, simili ai sintomi di altre malattie. È importante differenziare NUC da:

  • infestazioni da vermi;
  • dissenteria;
  • amebiasis;
  • Morbo di Crohn;
  • processi tumorali nella cavità dell'intestino tenue.

In generale, la diagnosi NUC si basa su:

  1. Collezione di anamnesi. Il medico chiede al paziente in dettaglio, valuta i reclami e studia anche la storia familiare. È estremamente importante fornire informazioni attendibili sul fatto che i parenti di sangue più vicini abbiano o meno tali malattie. Di grande importanza diagnostica sono le infezioni intestinali trasmesse dall'uomo, l'intossicazione alimentare, le allergie e l'intolleranza individuale a determinati farmaci. Dovresti anche essere sicuro di segnalare la presenza di cattive abitudini.
  2. Esame fisico del paziente Il medico misura l'impulso, la temperatura corporea e la pressione sanguigna del paziente. È obbligatorio calcolare l'IMC (indice di massa corporea) e studiare i sintomi intra-addominali. Durante l'ispezione è importante scoprire se esiste un'espansione delle sezioni intestinali. Inoltre, un esame della cavità orale, della sclera oculare e della pelle.
  3. Esame dell'ano con palpazione o rectoromanoscopy.
  4. Rivedi la radiografia del tratto digestivo.
  5. Colonscopia totale con ileoscopia parallela.
  6. Biopsie dell'intestino crasso o di altri tratti gastrointestinali.
  7. Ultrasuoni degli organi addominali e / o piccola pelvi.
  8. Test di laboratorio su sangue, urina, feci.

Come diagnosi differenziale, può essere necessaria una risonanza magnetica, TC, ecografia transaddominale o transrettale dell'intestino, radiografia con contrasto, esame endoscopico capsulare, ecc.

Complicazioni

Qualsiasi malattia può avere effetti avversi, specialmente se il suo trattamento è stato posticipato indefinitamente. La colite ulcerosa non fa eccezione. In caso di inizio tardivo della terapia, sua assenza o rapida progressione, la malattia può provocare:

  1. Megacolon tossico. Questa malattia è accompagnata da una significativa espansione del lume del colon. Questa complicazione della colite ulcerosa non specifica si verifica nel 5% dei pazienti e spesso diventa la causa della morte.
  2. Perforazione delle ulcere del colon. L'incidenza di questa malattia varia dal 3 al 4%. Nel 70-100% dei casi, questa complicazione porta alla morte del paziente.
  3. La formazione di stenosi del colon o del retto. Questo processo patologico è accompagnato da un restringimento del lume intestinale in un determinato sito. Ciò porta a un ritardo nelle masse fecali e può anche causare ostruzione intestinale.
  4. Sanguinamento intestinale Sono osservati nel 6% di pazienti con NLK.
  5. Dilatazione tossica acuta del colon. Questa complicazione è rara.
  6. La formazione di ragadi anali, fistole, lo sviluppo di paraproctiti. Effetti simili di NUC sono rilevati nel 30% dei pazienti.
  7. Lo sviluppo del cancro del colon. Se un paziente ha sofferto di UC per più di 10 anni, allora c'è un'alta probabilità di sviluppare un cancro al colon. Inoltre, con ogni anno successivo, questo rischio aumenta del 2%.

Trattamento della colite ulcerosa

Il regime di trattamento per la NUC dipende dalla gravità dei sintomi e dal benessere generale del paziente. Il trattamento prevede l'assunzione di farmaci speciali che eliminano la diarrea e normalizzano i processi digestivi. In caso di grave patologia, ricorrono alla prescrizione di farmaci più gravi, ma a volte può essere necessario un intervento chirurgico.

Durante la diagnosi iniziale della malattia del paziente, vengono ospedalizzati in un ospedale per un esame completo e l'identificazione dei disturbi ematologici e metabolici. Spesso in pazienti con NUC rivelano ipovolemia, acidosi, azotemia pererenale. Tali disturbi sorgono sullo sfondo della perdita attiva di elettroliti e fluidi durante la diarrea. Per questo motivo, per i pazienti sono richiesti terapia infusionale e trasfusioni di sangue.

Il trattamento per la NUC è finalizzato a:

  • prevenzione dello sviluppo o eliminazione delle complicanze correlate (anemia, lesioni infettive e infiammatorie del tratto gastrointestinale);
  • nutrire il corpo e garantire il pieno sviluppo sessuale e generale del corpo nei bambini con NUC;
  • indebolimento e completa eliminazione delle manifestazioni cliniche della malattia;
  • controllo della malattia e prevenzione della sua esacerbazione.

Trattamento farmacologico

La farmacoterapia per NUC si basa sull'uso di:

  • farmaci antinfiammatori;
  • antitsitokinov;
  • immunosoppressori;
  • farmaci per il dolore;
  • farmaci antidiarroici.

Il sollievo del processo infiammatorio viene eseguito con l'aiuto di FANS - Sulfasalazina, Mephalazine - e ormoni corticosteroidi. Ma l'ultimo gruppo di farmaci è prescritto solo in caso di malattia grave.

Il processo di guarigione è accelerato da procedure fisioterapeutiche - SMT, diadinamica e terapia di interferenza.

Dieta

Nel trattamento della NUC, al paziente deve essere prescritta una dieta immediatamente dopo il suo ricovero. Permette l'uso solo di prodotti bolliti e cotti al forno. Puoi mangiare solo 5 volte al giorno, cena - entro e non oltre le 19.00.

Il menu comprende cibi arricchiti con proteine, vitamine e minerali. L'apporto calorico giornaliero è di almeno 2500 - 3000.

Particolare attenzione dovrebbe essere posta sull'uso di:

  • frutti di bosco;
  • frutta;
  • specie ittiche a basso contenuto di grassi;
  • uova sode;
  • succo di pomodoro;
  • formaggi;
  • il fegato;
  • di pollo;
  • carne di manzo.

Parallelamente, è necessario abbandonare completamente alcol, funghi, latticini, bevande gassate, legumi, caffè, patatine e spezie.

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico viene eseguito in caso di fallimento del trattamento conservativo o dello sviluppo di complicazioni - perforazione intestinale, sanguinamento massiccio, ecc. L'operazione può essere:

  • riparatrice e ricostruttiva;
  • palliative;
  • radicale (quando viene eseguita una resezione subtotale dell'intestino interessato, viene eseguita una coloptectomia o ileostomia di ritenzione).

Molto spesso, in questa situazione, viene eseguita la resezione dell'intestino crasso, seguita dalla creazione di un'anastomosi ileorettale. Quest'ultimo è una connessione dell'ileo con il canale anale. In casi eccezionali, viene eseguita la resezione segmentaria - un'operazione per rimuovere una piccola porzione dei tessuti intestinali infiammati.

Previsioni

Le proiezioni per i pazienti con NUC sono stabilite sulla base della gravità della patologia, della gravità dei sintomi, della presenza di complicanze e della tempestività di inizio della terapia. Se il trattamento è stato ritardato, è irto di gravi conseguenze:

  • sanguinamento intestinale massiccio;
  • perforazione del colon con successivo sviluppo di peritonite;
  • la formazione di fistole, ulcere;
  • grave disidratazione del corpo;
  • sepsi;
  • distrofia epatica;
  • urolitiasi (causata da una violazione dell'assorbimento di liquidi nell'intestino);
  • cancro al colon.

La comparsa di tali complicanze non solo aggrava il decorso della malattia di base, ma peggiora anche significativamente le condizioni generali del paziente, riduce la sua qualità della vita. Nel 5-10% dei casi si verifica la morte e il 40-50% dei pazienti diventa disabile.

Un decorso lieve o moderato della malattia, non complicato dalle condizioni patologiche precedentemente elencate, di solito ha una prognosi favorevole.Soprattutto se la terapia è stata iniziata in modo tempestivo, il paziente è a dieta e segue anche rigorosamente tutte le raccomandazioni fornite dal medico curante. La probabilità di recidiva in questo caso è significativamente ridotta, la loro frequenza raggiunge 1 volta in diversi anni. Scorrono molto più facilmente e si fermano rapidamente con l'aiuto della droga.

Guarda il video: Dr. Valter Longo on Resetting Autoimmunity and Rejuvenating Systems with Prolonged Fasting & the FMD (Ottobre 2019).

Lascia Il Tuo Commento