Sindrome del tunnel - che cos'è e come trattare?

La sindrome del tunnel carpale è una malattia professionale di persone che eseguono movimenti monotoni dello stesso tipo con un pennello in accordo con le specifiche della loro attività lavorativa.

Molto spesso, la patologia viene diagnosticata nei cassieri di negozi, artisti, utenti di computer, parrucchieri, alcuni musicisti, minatori e altri: le donne sono più inclini alla malattia rispetto agli uomini, a causa delle dimensioni relativamente piccole del tunnel carpale.

I primi sintomi della sindrome del tunnel compaiono, di solito all'età di 35 - 40 anni. L'incidenza di picco è stata osservata in pazienti di età compresa tra 50 e 60 anni. La malattia si presenta in forma cronica con periodi alternati di esacerbazione e remissione. Accompagnato da dolore, parestesia, compromissione della funzione motoria. I sintomi della patologia possono avere vari gradi di gravità.

Cos'è?

Sindrome del tunnel, o sindrome del tunnel carpale - una malattia neurologica cronica, accompagnata da una sensazione di intorpidimento e dolore alle dita. La malattia si riferisce alla neuropatia da tunnel.

La causa principale dello sviluppo della patologia è la compressione del nervo mediano situato tra le ossa, il legamento trasversale della mano e i tendini carpali. Tale sindrome si sviluppa spesso nelle donne anziane, così come nelle persone che, in virtù dei loro doveri professionali, eseguono movimenti estensori di flessione monotoni con un pennello.

Cause dello sviluppo

Il tunnel carpale si trova alla base della mano. È formato dalle ossa del carpo e dai legamenti trasversali. All'interno del canale si trovano il nervo mediano, i tendini flessori e le loro membrane sinoviali.

Il nervo mediano è costituito da fibre nervose sensoriali e motorie. Sono responsabili della sensibilità della pelle del palmo dei primi tre e metà del quarto dito e della superficie posteriore delle loro falangi delle unghie. Il compito delle fibre motorie è quello di assicurare il movimento delle dita.

In una persona sana, il nervo mediano corre liberamente lungo il canale. Ma con frequenti microtraumi, si verifica un ispessimento, si forma un edema del legamento trasversale. Comincia a fare pressione sul nervo, e parallelamente a ciò c'è un'infiammazione dei tessuti connettivi, caratterizzata da un decorso cronico. L'aumento della pressione sul nervo mediano provoca congestione venosa con conseguente violazione della circolazione sanguigna nel nervo.

Le fibre sensibili sono le prime ad essere distrutte e solo allora le fibre motorie sono interessate. Inoltre, anche le fibre del sistema nervoso autonomo possono essere coinvolte in tale processo.

Quindi quali sono le cause della malattia? La sindrome del tunnel può essere causata da:

  • lungo lavoro monotono al computer;
  • lesioni subite (ad esempio, un polso fratturato);
  • periodo di gravidanza, allattamento al seno, menopausa;
  • patologie endocrine: acromegalia, ipoparatiroidismo, ecc .;
  • assunzione di contraccettivi ormonali;
  • insufficienza renale;
  • patologie articolari (artrite reumatoide, gotta);
  • ipotermia prolungata;
  • predisposizione genetica;
  • caratteristiche del lavoro, quando una persona deve costantemente piegarsi e infastidirsi una mano.

Per la prima volta, la malattia può manifestarsi in giovane età, ma il picco della sua caduta cade su 40 - 60 anni.

Sintomi

Nella fase iniziale del suo sviluppo, la sindrome del tunnel è accompagnata da tremori, formicolio agli arti e prurito. Alcuni sintomi possono comparire in seguito, dopo il completamento di un determinato movimento del polso.

La fase avanzata della malattia è accompagnata da:

  • intorpidimento;
  • sindrome del dolore;
  • pesantezza nelle mani;
  • ridotta sensibilità della spazzola;
  • aumento della gravità della parestesia.

Spesso, i pazienti con sindrome del tunnel carpale soffrono di insonnia, il cui verificarsi è associato a dolore e crampi nella mano interessata. Se la malattia viene trascurata, si sviluppa atrofia muscolare, a causa della quale diventa impossibile stringere la mano in un pugno. Come risultato di questo processo, una persona non può sollevare pesi, tenere il telefono a lungo, lavorare al computer, tenere il volante di un'auto per più di 15 minuti ed eseguire simili manipolazioni che richiedono movimenti rotatori con un pennello. In parallelo, le capacità motorie delle mani vengono interrotte.

È interessante notare che questi sintomi si verificano spesso durante il sonno di una notte. All'inizio dello sviluppo della patologia, tali disturbi passano rapidamente - per esempio, dopo aver agitato con una mano o cambiato la sua posizione. Ma mentre la malattia progredisce, questi sintomi appaiono sempre più spesso e le misure precedentemente menzionate volte alla loro eliminazione perdono la loro efficacia.

Diagnostica

Per passare una diagnosi in caso di sospetta sindrome da tunnel, è necessario contattare un neurologo. Alla prima visita, il medico raccoglie una storia e conduce un sondaggio per determinare la sensibilità delle dita. Successivamente, viene eseguita la dinamometria per valutare la forza muscolare del braccio ferito.

Per chiarire la diagnosi, il medico dovrebbe anche condurre:

  1. Falen test. Nella sindrome del tunnel, il dolore si verifica quando si alzano le braccia.
  2. Processo di opposizione La diagnosi è confermata se il paziente non riesce a collegare l'anulare e il mignolo.
  3. Prova Tinel. Quando si tocca il polso della mano interessata, il paziente avverte dolore.
  4. Prova Durcan. Quando si comprime le dita in un pugno, il paziente si lamenta di dolori lancinanti alla mano.

A volte, in parallelo con i test di cui sopra, vengono prescritti pazienti con sospetta sindrome da tunnel:

  1. L'elettromiografia. L'obiettivo di questo metodo diagnostico è determinare l'attività bioelettrica muscolare e nervosa in uno stato di riposo e tensione fisica. Con questa procedura, è possibile identificare le aree danneggiate dei muscoli.
  2. Analisi della conduzione nervosa. Questo test ha lo scopo di determinare la velocità e la forza della trasmissione dei segnali elettrici da parte dei nervi. Se è stato rilevato un impulso lento, significa che il nervo mediano è pizzicato.

Per la diagnosi differenziale, viene eseguita la radiografia.

Come trattare la sindrome del tunnel

Il trattamento della sindrome del tunnel è di impedire che il nervo mediano diventi più pizzicato. La terapia anti-infiammatoria e anti-edematosa è necessaria per eliminare il dolore e il disagio. Un aspetto importante del trattamento è la completa eliminazione della malattia di base che ha provocato lo sviluppo di questa sindrome.

Trattamento farmacologico

Se la sindrome del tunnel è stata diagnosticata in una fase iniziale del suo sviluppo, allora è possibile liberarsene senza l'intervento chirurgico. La moderna farmacologia ha una vasta selezione di farmaci che saranno molto efficaci in questa malattia.

La terapia farmacologica viene eseguita su base ambulatoriale, cioè a casa, ma secondo uno schema sviluppato da un medico. Solitamente assegnato per questo:

  1. FANS. Eliminare il dolore e il gonfiore aiuterà i farmaci anti-infiammatori non steroidei: Ibuprofene, Nimesulide, Analgin, ecc. Tuttavia, non vale la pena di appuntare le speranze su un recupero completo utilizzando questi medicinali.
  2. Farmaci ormonali dal gruppo GCS. I corticosteroidi hanno un pronunciato effetto anti-infiammatorio e anti-edema. Riducono anche la pressione sul nervo mediano. Tali farmaci vengono introdotti solo per iniezione e esclusivamente nel canale mediano. Ormoni corticosteroidi orali non hanno l'effetto desiderato.

Alcuni pazienti hanno una condizione significativamente migliorata durante l'assunzione di piridossina - vitamina B6. La vitamina ha effetti anti-infiammatori ed elimina anche il gonfiore.

Tuttavia, la farmacoterapia è solo un modo per alleviare i sintomi, quindi, non combatte il problema stesso. Ecco perché, in parallelo con il farmaco, è necessario indossare una stecca sulla mano dolorante. Corregge e immobilizza il pennello, che è particolarmente importante e necessario durante il sonno di una notte. Inoltre, tale fissazione è la chiave per l'assenza di tali sintomi spiacevoli come "lombalgia" e intorpidimento al polso dolorante.

Il principale vantaggio di questo metodo è che non è controindicato per le donne incinte e i bambini piccoli.

Trattamenti alternativi

Per la terapia sintomatica, è possibile includere il regime di trattamento principale e le procedure alternative. Ma questo può essere fatto solo dopo aver consultato il medico, poiché il trattamento ausiliario viene selezionato rigorosamente individualmente.

Le seguenti tecniche hanno un effetto favorevole sull'osso interessato:

  1. Yoga. Le posizioni yoga contribuiscono al rafforzamento e allo stretching di ogni articolazione nel corpo umano. Tali esercizi nella sindrome del tunnel riducono significativamente l'intensità dei sintomi della malattia, oltre ad avere un effetto benefico sul sistema muscolo-scheletrico nel suo insieme.
  2. Terapia manuale Ad oggi, sono ancora allo studio ricerche sugli effetti della terapia manuale sulle articolazioni colpite nella sindrome da tunnel e altre malattie simili. Ma i risultati recenti mostrano che un tale approccio migliora davvero la condizione dei pazienti con patologie articolari.
  3. Terapia ad ultrasuoni L'uso di ultrasuoni ad alta frequenza aumenta la temperatura del tessuto nell'area di trattamento. Ciò contribuisce all'eliminazione del dolore e all'avvio di un processo attivo di guarigione e rigenerazione. Quando si utilizza questa tecnica per trattare i pazienti con sindrome del tunnel, la gravità dei sintomi è significativamente ridotta, il che aiuta ad alleviare le loro condizioni e migliorare il loro benessere.

Trattamento chirurgico

Se la terapia farmacologica fallisce, viene eseguito un intervento chirurgico. Durante l'intervento chirurgico, il chirurgo rimuove i legamenti che comprimono il nervo mediano. Questa procedura viene eseguita in diversi modi:

  1. Chirurgia endoscopica. È meno traumatico e dopo di esso non ci sono cicatrici o cicatrici. Durante la procedura, viene eseguita una piccola incisione sulla pelle attraverso la quale il dispositivo viene inserito con una fotocamera alla fine. Successivamente, il medico utilizza uno strumento speciale per distruggere i legamenti nel canale. Dopo l'operazione, una stecca di gesso viene applicata al sito dell'incisione.
  2. Operazione aperta Con questa manipolazione, si effettua un'incisione profonda lungo il canale centrale. Quindi, rimuovere i legamenti, premendo sul nervo, l'incisione viene suturata. Dopo tale intervento, il paziente deve sottoporsi a un lungo corso di riabilitazione.

Un giorno dopo l'intervento, il paziente dovrebbe muovere gradualmente le dita. Dopo 1,5 mesi, al paziente viene prescritto un corso di fisioterapia. In parallelo, mostra la terapia occupazionale.

Durante il periodo di recupero, si tengono massaggi, è prescritto un corso di terapia fisica. Per ripristinare completamente il lavoro del pennello, il paziente deve spostarlo regolarmente. Se si verifica dolore, è necessario ricorrere all'assunzione di antidolorifici.

Quando esacerbare la malattia, puoi provare a piegare e stringere lentamente le dita di una mano dolorante, ruotare il pennello, spremere oggetti di gomma, allargare i gomiti ai lati, stringendo le dita di entrambe le mani a pugno. La pressione di una palma sull'altra aiuta anche a eliminare il dolore.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo della sindrome del tunnel, devi seguire queste semplici regole:

  1. Mentre lavori al computer, prova a operare meno con il mouse, preferendo il touchpad. Se ciò non è possibile, è importante monitorare la posizione delle mani mentre si lavora con un mouse del computer. Il pennello dovrebbe essere dritto, essere sul tavolo interamente, non appeso, e non essere vicino al bordo del tavolo.
  2. Se devi lavorare molto al computer, prendi una sedia con i braccioli.
  3. Mentre si lavora al computer, è necessario utilizzare modelli ergonomici di mouse e tastiere. Inoltre, la mano ha bisogno di un supporto affidabile, che può essere fatto indipendentemente.
  4. Non dovresti passare molto tempo alla tastiera dei computer portatili. Se si tratta di una necessità operativa, è preferibile collegare una tastiera rimovibile da un computer fisso al dispositivo.
  5. Ogni ora è necessario fare una pausa - è molto utile sia per i pennelli che per gli occhi.
  6. Se ti senti stanco, devi fare una breve ginnastica. Puoi eseguire semplici movimenti rotazionali con un pennello, stringere e aprire le dita, battere le mani. Per ricordare la necessità di tali attività, puoi mettere sul desktop un oggetto che attira l'attenzione: una catena chiave, un braccialetto o qualcos'altro. Ma è importante che questo sia un prodotto che può essere attorcigliato nelle mani - perline, rosari, palline a mano, ecc.
  7. Se viene creato un carico sul polso, si consiglia di riscaldare il braccio prima di questo. Per fare questo, puoi fare degli esercizi semplici o usare un bagno caldo.

Il compito principale del trattamento della sindrome del tunnel è eliminare i sintomi allarmanti - dolore, bruciore, disagio, ecc. Tuttavia, è importante non solo eliminare le sensazioni spiacevoli, ma anche eliminare la causa dello sviluppo di questa malattia.

La terapia per la sindrome da tunnel dovrebbe essere completa - solo in questo modo è possibile eliminare completamente la malattia, o metterla permanentemente nella fase di remissione con il minimo rischio di recidiva. Nonostante il fatto che la malattia riduca significativamente la qualità della vita dei pazienti, ha una prognosi favorevole, soprattutto con la piena osservanza di tutte le raccomandazioni fornite dal medico curante.

Lascia Il Tuo Commento