Cervice uterina, è pericoloso? Sintomi e trattamento

I polipi cervicali sono tumori benigni situati sulle pareti del canale cervicale.

Le crescite polifere possono essere il risultato di un'infiammazione prolungata che si verifica negli organi pelvici e accompagnata da un ristagno di sangue nel canale cervicale. Tuttavia, la malattia è anche ormone-dipendente, quindi lo squilibrio degli estrogeni nel corpo femminile può portare allo sviluppo di poliposi, endometriosi, miomatosi e altre pericolose patologie ginecologiche.

Polipi - escrescenze arrotondate o papillari (a forma di dito) lisce. Possono essere localizzati su una base ampia o su una gamba sottile e possono essere costituiti da epitelio ghiandolare o da strutture di tessuto connettivo. Ma ci sono anche tipi misti di polipi cervicali, che sono formati da entrambi i tipi di tessuti allo stesso tempo.

Possono essere singoli e multipli, grandi e piccoli. Il trattamento è scelto individualmente, in base alla storia del paziente e alle caratteristiche del decorso della poliposi cervicale.

Cause di

Le cause esatte della formazione di polipi della cervice fino ad oggi non sono state stabilite. Ma i medici identificano alcuni fattori che possono provocare questo processo. La poliposi può svilupparsi in background:

  • processi infiammatori cronici negli organi pelvici;
  • disturbi ormonali;
  • lesioni cervicali.

Parallelamente, i ginecologi identificano alcuni gruppi di rischio che includono le donne:

  • durante la menopausa;
  • quelli che hanno avuto malattie sessualmente trasmissibili;
  • soffre di diabete.

La gravidanza è anche un tipo di fattore che predispone allo sviluppo della poliposi cervicale.

Processi infettivi-infiammatori cronici

La formazione di polipi cervicali può essere dovuta ai seguenti processi infiammatori infettivi che si verificano in forma cronica:

  • cervicite, i provocatori di cui più spesso agiscono come ureasplasmosi o clamidia;
  • endometritis;
  • annessite;
  • papillomavirus umano (papillomatosi cervicale).

Tali processi patologici violano l'integrità dell'epitelio, compromettono la rigenerazione dei tessuti e la funzione della ghiandola.

Disturbi ormonali

I disturbi ormonali possono verificarsi in circostanze diverse, ma la loro causa principale è l'alterata attività ovarica. Di conseguenza, vi è un forte aumento degli estrogeni con una concomitante diminuzione dei livelli di progesterone. In questo contesto, la mucosa cervicale si ispessisce, motivo per cui si formano i polipi. In parallelo, una diminuzione della quantità di progesterone porta alla formazione di cisti nei tessuti ghiandolari.

Impatto traumatico

Aborti, misure diagnostiche o terapeutiche invasive, danni meccanici alle mucose della cervice durante il rapporto sessuale - tutti questi fattori possono portare alla formazione di polipi. Le malattie sessualmente trasmissibili sono anche in grado di provocare lo sviluppo di questa patologia a causa di processi di rigenerazione compromessi.

I sintomi della poliposi

Con piccoli polipi e un piccolo numero di donne, di regola, non sentite alcun disagio o altri sintomi. Ma se si verifica una torsione della neoplasia tumorale, il suo danno o perdita nella vagina, i primi segnali di allarme appaiono sotto forma di:

  • sindrome del dolore;
  • perdite vaginali sanguinose intermestruali;
  • disagio nell'addome inferiore (durante i rapporti e non solo).

Se la poliposi è accompagnata da patologie derivanti da disturbi ormonali e iperplasia della membrana mucosa, allora la donna sperimenterà sintomi come disturbi mestruali e tiri, dolore crampi nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena. In caso di cervicite e malattie infettive degli organi genitali, compaiono le secrezioni vaginali - purulente, mucose, con un odore sgradevole e intensità diversa.

In che modo il polipo cervicale influisce sulla gravidanza?

Se una donna è riuscita a rimanere incinta con la poliposi della cervice, la malattia non influenzerà la gravidanza del feto. Con una piccola dimensione di tumori, il trattamento viene effettuato dopo la consegna. Ma se i polipi sono multipli e di grandi dimensioni, il medico può prescrivere una rimozione entro le prime 13 settimane del periodo gestazionale.

I polipi possono prevenire la gravidanza nelle seguenti circostanze:

  1. Sfondo ormonale disordinato. In questa situazione, viene determinato un aumento del livello di estrogeni, sotto l'influenza di cui si verifica l'ispessimento e la crescita della mucosa uterina. Poiché gli estrogeni sono elevati, la concentrazione di progesterone responsabile per l'inizio della gravidanza è ridotta. Tali disturbi portano all'interruzione del ciclo mestruale e all'ovulazione, quindi la fecondazione dell'uovo è molto più difficile. Pertanto, in caso di poliposi della cervice, si raccomanda a una donna di sottoporsi a un trattamento per iniziare, e solo successivamente pianificare una gravidanza.
  2. Grandi dimensioni di polipi. Tali tumori impediscono agli spermatozoi di entrare nell'uovo. Questo è un altro motivo per rimuovere i polipi prima di pianificare una gravidanza.

Complicazioni

I polipi tempestivamente identificati e rimossi non causano alcun danno alla salute delle donne. Ma la mancanza di terapia per lungo tempo può causare la degenerazione delle escrescenze in un cancro.

Inoltre, la poliposi della cervice uterina può causare:

  • anemia grave causata da una grande perdita di sangue;
  • violazione delle crescite da parte delle pareti del canale cervicale (è possibile eliminare questo effetto solo chirurgicamente);
  • aggravamento dello squilibrio ormonale;
  • infertilità secondaria;
  • alto rischio di aborto spontaneo nelle prime fasi.

La conseguenza più pericolosa della poliposi è la malignità dei tumori, poiché in tali circostanze non solo viene rimosso il tumore, ma anche il corpo dell'utero.

Diagnostica

Per confermare o smentire la diagnosi, conduci:

  1. Esame ginecologico mediante specchi speciali. Grazie a questo metodo, lo stato della cervice viene valutato visivamente e vengono studiate le neoplasie presenti. Ma ciò diventa possibile solo se si trovano all'esterno o a breve distanza dall'ingresso del canale cervicale.
  2. Ultrasuoni degli organi pelvici con doppler vascolare ed ecografia ecografica di escrescenze polifere. Utilizzando questo metodo, è possibile determinare la posizione, la struttura e la dimensione dei polipi sulle pareti uterine.
  3. Colposcopia. La procedura viene eseguita utilizzando un colposcopio e consente di valutare lo stato dei tessuti cervicali e delle crescite polifere. Durante questo esame, è anche possibile prendere i tessuti per la biopsia.
  4. Isteroscopia. Questo metodo si basa sull'introduzione nel canale cervicale di uno strumento speciale con una fotocamera alla fine, grazie alla quale è possibile esaminare a fondo lo stato della cervice uterina.
  5. Prove cliniche generali su sangue e urine.
  6. Esame del sangue per gli ormoni.
  7. Pap test su citologia.
  8. Esami del sangue biochimici.
  9. Gli esami del sangue per i marcatori tumorali sono proteine ​​specifiche prodotte in presenza di cancro. Se si sospetta la poliposi, oltre a escludere la presenza di un tumore maligno sulla cervice, vengono eseguiti i test per il marcatore tumorale CA-15-30.

Tuttavia, i marcatori tumorali possono solo indicare la presenza di processi oncologici nel corpo. La diagnosi finale basata sui risultati ottenuti non viene effettuata.

Come trattare il polipo cervicale senza chirurgia

La terapia conservativa per la poliposi cervicale è possibile, ma non sempre applicabile. È importante capire che il trattamento farmacologico non rimuove il tumore, ma impedisce solo la sua ulteriore crescita, rimuove i sintomi. A tal fine, è ricorso all'appuntamento:

  • farmaci ormonali;
  • vitamine;
  • antibiotici;
  • farmaci anti-infiammatori.

Per i polipi, un approccio terapeutico integrato è importante. Il regime di trattamento è sviluppato individualmente.

Terapia ormonale

Il trattamento ormonale è efficace in caso di squilibrio degli ormoni sessuali femminili. Vengono utilizzati contraccettivi orali combinati o progestinici.

Gli ormoni contribuiscono a:

  • cessazione della crescita del polipo;
  • ridurre il rischio di malignità dei tumori;
  • arrestare o ridurre l'intensità delle perdite vaginali;
  • normalizzazione del ciclo mestruale;
  • ridurre la probabilità di sanguinamento uterino;
  • ridurre il dolore.

In nessun caso si possono prendere preparati ormonali per il trattamento della poliposi cervicale. I tipi di farmaci vengono selezionati tenendo conto delle specificità di una particolare situazione, i risultati degli esami del sangue per gli ormoni, mediante i quali vengono determinati i loro esatti livelli nel corpo.

Qual è la differenza tra COC e gestagen?

  1. I contraccettivi orali combinati sono prescritti per bilanciare i livelli di estrogeni e progesterone. Tali farmaci contengono estrogeni e progesterone. Sono assegnati a pazienti in età riproduttiva con polipi formati da tessuti fibrosi ghiandolari o ghiandolari. Di solito, in questa patologia, si raccomanda alle donne di sottoporsi a un ciclo di terapia ormonale basato sull'uso di Regulon, Yarina, Janine e dei loro analoghi. Iniziare a bere compresse dovrebbe essere dal primo giorno del ciclo mestruale. Il trattamento deve essere continuato per 3 settimane, dopo di che dovrebbe essere fatta una pausa di una settimana. Durante questo periodo si verificano le mestruazioni e, una volta terminato, è possibile riprendere a prendere il contraccettivo combinato prescritto. La terapia dura da 3 a 6 mesi, ma il medico può stabilire altri termini.
  2. Progestinici. I farmaci in questo gruppo sono basati sul contenuto di progesterone. Aiutano ad eliminare il sanguinamento e normalizzano l'attività del sistema endocrino. I farmaci più comunemente prescritti sono: Norkolut, Utrozhestan, Duphaston e i loro analoghi. Questi farmaci sono raccomandati per prendere da 11 a 25 giorni del ciclo mestruale per 10 giorni. Il dosaggio è determinato individualmente, la durata del trattamento è da 3 a 9 mesi.

Antibiotici

I farmaci antibatterici sono selezionati in base a quale malattia infettiva ha causato la formazione di polipi:

  1. Quando la clamidia viene somministrata antibiotici serie tetraciclina o macrolide.
  2. In micoplasmosi vengono utilizzate tetracicline o fluorochinoloni.
  3. Con la tricomoniasi si usano i farmaci del nitromidazolo.
  4. Nella gonorrea, i fluorochinoloni e le cefalosporine saranno efficaci.
  5. Nel trattamento dell'ureasplasmosi, cervicite e annessite hanno usato macrolidi, tetracicline, fluorochinoloni.

Farmaci anti-infiammatori

I preparati di questo gruppo nella poliposi cervicale uterina sono efficaci in presenza di annessite, cervicite, endometrite e altre malattie infiammatorie. Di norma vengono prescritti farmaci non steroidei a base di ketoprofene, ibuprofene e diclofenac. Si raccomanda di essere assunti insieme agli antibiotici. Allevia il dolore, l'infiammazione, riduce la temperatura corporea.

Rimozione del polipo

L'unico modo per eliminare completamente la patologia è la rimozione chirurgica di un polipo della cervice:

  • laser;
  • turbinotomy;
  • filo elettrico.

I metodi principali sono la rimozione dei tumori polipi:

  1. Polipectomia. Lo svitamento dei tumori viene effettuato con singoli polipi e le loro dimensioni fino a 3 cm di diametro. Per cominciare, la gamba della crescita è svitata, dopo di che la membrana mucosa viene raschiata e il letto polyposal è cauterizzato.
  2. Isteroscopia. Questa è una manipolazione diagnostica e terapeutica allo stesso tempo. Durante questo intervento, il medico taglia un letto polipo sullo strato uterino interno.
  3. Diatermia. Durante questa manipolazione, il polipo viene asportato con un coltello elettrico. Ma tale trattamento è irto di formazione di una cicatrice e di una traccia sulla cervice uterina, che può in seguito causare rotture durante il travaglio.
  4. Trattamento con azoto liquido. La crioterapia viene eseguita con polipi di piccole dimensioni. Viene eseguito dall'8 ° al 10 ° giorno del ciclo mestruale. Dopo aver elaborato la crescita di azoto liquido a basse temperature, muore.
  5. Lazerokogulyatsiya. La procedura si basa sulla masterizzazione di un polipo utilizzando un raggio laser. Dopo la procedura, non ci sono cicatrici o cicatrici. Inoltre, la coagulazione laser è una manipolazione completamente priva di sangue.

Dopo aver rimosso un polipo cervicale

Se durante la chirurgia o il trattamento dell'hardware non sono stati rimossi tutti i tessuti polipi, allora una nuova crescita della neoplasia patologica può iniziare dalla gamba rimanente. Inoltre, a volte è possibile che il paziente riceva ustioni termiche, lo sviluppo di stenosi o la formazione di stenosi della cervice uterina. Tutte queste condizioni e disturbi sono complicanze degli interventi chirurgici.

Forse la comparsa di perdite vaginali mucose o sanguinarie, così come il dolore nel basso addome dopo 2-3 settimane dopo l'intervento. Questi sintomi di solito scompaiono rapidamente e non richiedono un trattamento. Ma se necessario, una donna può prendere un farmaco anestetico - Drotaverinum, Ibuprofen o No-silo (in sostituzione di Drotaverinum).

Per 14 giorni dopo la dimissione dall'ospedale non si dovrebbe:

  • condurre la pulizia vaginale;
  • fare sesso;
  • assumere farmaci contenenti acido acetilsalicilico;
  • rifiutare di visitare la sauna e il bagno e preferire il bagno alla doccia;
  • utilizzare tamponi igienici (è possibile utilizzare solo pastiglie);
  • fare sport, eseguire esercizi intensi.

Rimedi popolari nel trattamento dei polipi cervicali

I rimedi popolari per la poliposi cervicale non sono particolarmente efficaci e non influenzano in alcun modo la causa della malattia o le aree dei tessuti alterati. Inoltre, questa malattia è carica dello sviluppo del cancro, quindi non dovresti rischiare e decidere su tale terapia.

Il pericolo dell'autoterapia con metodi di medicina alternativa sta nel fatto che la maggior parte delle prescrizioni sono associate all'introduzione di tamponi intravaginali o di soluzioni o decotti medicinali siringati. Tali azioni avventate possono portare a gravi complicazioni.

Con la poliposi cervicale, nulla può essere fatto senza previa consultazione con l'oncoginecologo. In alcuni casi, è consentito l'uso consentito di decotti o infusi di piante medicinali, ma rigorosamente secondo lo schema sviluppato dal medico. Per questo, il paziente potrebbe aver bisogno di ulteriori consultazioni con fitoterapisti.

Prevenzione

Per prevenire la formazione di polipi cervicali dovrebbe:

  • evitare situazioni stressanti e episodi depressivi;
  • ogni anno si sottopongono a esami preventivi presso il ginecologo;
  • eliminare le cattive abitudini;
  • monitorare gli indicatori glicemici nell'eziologia della poliposi diabetica;
  • identificare e trattare tempestivamente le malattie infettive degli organi genitali e di altre malattie del sistema riproduttivo sotto forma di erosione, pseudo-erosione, ecc .;
  • evitare il sesso occasionale;
  • usare la contraccezione barriera;
  • assumere contraccettivi orali esclusivamente per lo scopo del ginecologo.

Prospettiva

Con l'avvio tempestivo della terapia nel 100% dei casi, è possibile ottenere un recupero completo. Le recidive di poliposi sono osservate nel 10% delle situazioni.

Il più alto rischio di ri-sviluppo della malattia è con tumori adenomatosi, quindi una donna dovrebbe essere regolarmente monitorata da un ginecologo. La prognosi dipende direttamente dalla dimensione e dal numero di polipi, nonché da quanto accuratamente il paziente soddisfi tutte le prescrizioni fornite dal suo medico.

Lascia Il Tuo Commento