Sabbia nel rene: cause e metodi di trattamento a casa

I reni sono un organo associato che svolge funzioni di filtrazione nel corpo umano. L'attività di quasi tutti gli organi e sistemi dipende dalla loro salute, quindi anche le persone che non si lamentano dei problemi con il sistema urinario sono raccomandate di sottoporsi periodicamente a un'ecografia dei reni.

A volte i pazienti, grazie a questa procedura, apprendono la presenza di sabbia in questo organo. Più specificamente, è una sospensione fine, un precipitato formato da sali. Le principali ragioni della sua comparsa riguarderanno disordini metabolici, malnutrizione, presenza di lesioni infiammatorie croniche dell'apparato urinario, anomalie nella struttura delle vie urinarie, ecc.

Se durante l'ecografia il medico notava la formazione di piccoli grani con ombre chiare, allora al paziente viene diagnosticato un ICD dello stadio iniziale.

Cos'è?

Il termine "urolitiasi" è familiare a molti di noi. Questa è una malattia in cui si formano pietre (calcoli) nei reni, nella vescica o nelle vie urinarie. Interrompono l'attività degli organi del sistema urinario, rendendo difficile rimuovere il fluido dal corpo. Le pietre sono in grado di crescere di dimensioni e intasare il lume dell'uretere. Se c'è un'otturazione completa, può causare lo sviluppo di urosepsis, peritonite e altre complicazioni pericolose.

Un calcolo è una formazione densa formata da ossalato, urato, sali di fosfato o proteine. Tali strutture hanno dimensioni superiori a 1 mm di diametro, ma possono raggiungere parametri più elevati - fino a 17 cm di diametro e un peso di circa 1 kg.

I calcoli renali e la sabbia sono cose diverse. Si differenziano tra loro per volume e struttura. Quindi, la sabbia è una sospensione di sali e proteine ​​(proteine), che non si è ancora formata in un vero e proprio calcolo. Tipicamente, il volume di tali strutture varia da 0,8 a 0,9 mm, quindi anche le moderne procedure diagnostiche non sono in grado di rilevare tali "granelli di sabbia". La comparsa di sabbia nel rene è considerata la fase iniziale dello sviluppo dell'ICD.

Motivi per la formazione di sabbia nei reni

La ragione principale della formazione della sabbia nei reni è una violazione del metabolismo, che porta ad un aumento della concentrazione di sali nei fluidi biologici: sangue e urina. Con un aumento significativo dei livelli di sale, si formano prima le piccole particelle e poi si formano le pietre. Per provocare questo processo può:

  1. Eredità. Prima di tutto, stiamo parlando di disturbi metabolici trasmessi attraverso i geni. Per questo motivo, il rischio di sviluppare l'ICD nelle persone i cui parenti stretti hanno sperimentato questa patologia aumenta significativamente.
  2. La composizione del fluido consumato. C'è una cosa come "acqua dura", che contiene alte concentrazioni di sali, magnesio, fosforo. Queste sostanze hanno un effetto negativo sullo stato del sistema urinario, perché tendono a depositarsi sulle pareti delle vie urinarie.
  3. Vivere in un clima umido e caldo. In questo caso, il corpo ha una scarsa quantità di sudore, che porta a un ritardo nel sangue di oligoelementi. E questo, a sua volta, provoca una maggiore filtrazione di queste sostanze da parte dei tessuti renali.
  4. Nutrizione sbilanciata. Nella dieta umana dovrebbero essere piatti a base di carne e verdure. In questo caso, si dovrebbe rispettare rigorosamente il loro equilibrio, poiché la prevalenza della carne nel menu può provocare l'acidificazione delle urine. Il cibo vegetale, a sua volta, può causare l'alcalinizzazione delle urine. Questo fattore gioca un ruolo importante nella formazione dei calcoli renali negli uomini, che spesso preferiscono il cibo proteico (carne).
  5. Aumento della concentrazione di calciferolo in combinazione con una concomitante carenza di retinolo e acido ascorbico.
  6. Un aumento delle ghiandole paratiroidi, che porta ad un aumento del calcio urinario.
  7. Malattie del sistema urinario, accompagnate da ristagno di urina.

I suddetti fattori giocano un ruolo importante nella diagnosi della malattia. La presenza nella storia del paziente, almeno, uno di loro suggerisce che ci sia sabbia nei reni.

I sintomi nelle donne e negli uomini

Poiché i granelli di sabbia sono troppo piccoli, di solito non causano sintomi. Le donne e gli uomini non hanno né dolore né disagio. Tuttavia, in determinate circostanze, possono uscire dai reni, causando danni all'uretra e alle mucose delle vie urinarie.

In questo caso, potresti riscontrare alcuni sintomi di sabbia nei reni:

  • dolore durante la minzione;
  • sentimenti di svuotamento incompleto della vescica;
  • mancanza di sollievo dopo la minzione;
  • dolore intenso, pronunciato, spesso unilaterale, che è associato all'impatto meccanico delle particelle di sabbia grossa sulle pareti delle vie urinarie (in questo caso il dolore può essere dato all'inguine o all'addome superiore);
  • oscuramento delle urine, perdita della trasparenza;
  • a volte ematuria.

Con lo sviluppo dell'infiammazione locale, si verifica un aumento della temperatura corporea. L'ipertensione arteriosa è raramente osservata nei pazienti con sabbia nei reni. L'aumento della pressione è dovuto a una violazione del processo di rimozione del fluido dal corpo. Per lo stesso motivo, i pazienti sviluppano gonfiore alle braccia, alle gambe, al viso.

È possibile che la sabbia esca dai reni senza sintomi associati, ma questa è una rarità. Una situazione simile in donne e uomini si osserva solo con piccole dimensioni di granelli di sabbia (fino a 0,5 mm) e un piccolo numero di essi. Dopo di ciò, le condizioni del paziente tornano normali, i suoi sintomi di disturbo scompaiono. Ma il pieno recupero non è in discussione, perché le particelle di sale e proteine ​​possono accumularsi di nuovo, causando una ricaduta della patologia.

La durata del processo di rilascio della sabbia dai reni è diversa e dipende da diversi fattori:

  • la presenza della patologia principale;
  • funzionamento del tratto urinario;
  • il grado di disordini metabolici.

A volte la rimozione della sabbia dal corpo può richiedere da diverse settimane a diversi mesi.

Diagnostica

Anche con l'aiuto di moderni metodi diagnostici strumentali, è impossibile identificare la sabbia nei reni. Le dimensioni dei "granelli di sabbia" sono così piccole che persino sensori, onde o raggi X supersensibili non possono determinare la loro presenza. La TC, gli ultrasuoni e altre manipolazioni hanno informazioni diagnostiche solo quando nel rene si forma una pietra completa.

Se si sospetta che la presenza di sabbia negli organi del sistema urinario sia assegnata all'urina per il contenuto di sale. Prestare particolare attenzione ai seguenti parametri:

Segno di laboratorionormaCambiamenti delle prestazioni
Globuli rossiNel campo visivo non più di 2Un aumento del livello indica danni alla parte interna delle pareti dell'uretra, del bacino o dell'uretere.
Cilindri ialininon ci sonoCiascuna delle sostanze può essere uno dei componenti della "sabbia". La loro presenza nelle urine indica indirettamente la formazione di calcoli.
ossalati
Urata
Fosfati amorfi / fosfati triplici

La sabbia nei reni praticamente non causa disagio al paziente, non causa alcun dolore o disagio. Per questo motivo, molti pazienti vanno dal medico già quando si verifica la fase urolitica, accompagnata da sintomi gravi. In particolare, colica renale.

Ancora meno spesso, i medici conducono un esame per identificare la sabbia nei reni. Ma l'appartenenza del paziente al gruppo di rischio per lo sviluppo di ICD è per lui un motivo importante per monitorare attentamente le sue condizioni e sottoporsi regolarmente ad una visita medica. Tale approccio alla salute personale è il metodo più ottimale ed efficace per la prevenzione della urolitiasi nelle persone di tutte le età.

Trattamento della sabbia nel rene

Il trattamento della sabbia nel rene nelle donne, così come negli uomini, si basa su due principi base:

  1. Rimozione di formazioni fini-cristalline ed eliminazione di spiacevoli sintomi di patologia, se presenti.
  2. Prevenire il ripetersi della malattia. Per fare questo, è importante scegliere le giuste tattiche di trattamento, che, soprattutto, contribuiranno al ripristino del normale metabolismo di sali e proteine ​​nel corpo del paziente.

Con questa diagnosi, si ottengono buoni risultati con farmaci e procedure fisioterapiche. annunci3

Come rimuovere la sabbia nel rene con le droghe

Per rimuovere la sabbia dai reni a casa, vengono utilizzati principalmente preparati a base di erbe con proprietà antispasmodiche, diuretiche, antinfiammatorie e talvolta antisettiche.

I più popolari, efficaci e spesso prescritti sono i seguenti preparati dalla sabbia nei reni:

  1. Tsiston. Il farmaco ha un effetto complesso: sotto la sua influenza, uno spasmo di muscoli lisci del tratto urinario viene interrotto, il processo infiammatorio viene eliminato, il fluido viene espulso attivamente dal corpo. In nefrologia, questo strumento viene utilizzato per legare i piccoli "granelli di sabbia", che possono successivamente formare un calcolo.
  2. Kanefron. Questo farmaco può essere assunto anche per i bambini piccoli e le donne in gravidanza. Il farmaco ha una base vegetale e ha proprietà antinfiammatorie e diuretiche.
  3. Phytolysin - pasta per la preparazione della sospensione orale. È usato per la sabbia nei reni, così come per i tipi combinati di calcoli e lesioni infiammatorie del sistema urinario. Le donne Fitolysin prescritto per prevenire lo sviluppo di urolitiasi.

Tutti i farmaci sopra hanno un meccanismo d'azione quasi identico. Ma può differire a seconda delle caratteristiche individuali del paziente, il che spiega la loro diversità nel mercato farmaceutico. In considerazione di ciò, se un medicinale era inefficace, al paziente viene prescritto un altro, simile.

A causa della composizione naturale di tali fondi praticamente non causano effetti collaterali. Anche l'allergia nella loro applicazione è improbabile.

Fisioterapia

La terapia fisica aiuta ad accelerare il rilascio di sabbia renale in donne e uomini e riduce anche il dolore di questo processo. Per questo, i pazienti sono prescritti:

  1. Elettrostimolazione con corrente sinusoidale, la cui frequenza può variare da 2 a 2,5 kHz. Durante la procedura, gli elettrodi vengono posizionati nell'area del rene, dopodiché il dispositivo si accende. Durante la sessione, le correnti influenzano solo i tessuti interni, senza causare irritazione della pelle. A causa di questo effetto, la circolazione sanguigna e la circolazione linfatica vengono stimolate e il metabolismo del tessuto locale viene normalizzato.
  2. Esercitare la terapia. Particolare enfasi sulla presenza di sabbia nei reni è sulla camminata veloce, facendo squat e altri esercizi durante i quali la posizione del corpo cambia.

Dieta e nutrizione

La dieta umana ha un grande effetto sull'acidità delle urine e sulla presenza di sale in essa. Pertanto, l'uso di grandi quantità di carne non è raccomandato per i pazienti con sabbia nei reni. La trascuratezza di questa restrizione comporta l'acidificazione delle urine e la formazione di urati e ossalati. Questi elementi successivamente formano pietre di urato e ossalato.

I prodotti lattiero-caseari, al contrario, alcalinizzano le urine e provocano la sedimentazione dei fosfati - strutture che formano pietre fosfatiche. In una persona sana, la risposta alle urine dovrebbe essere neutrale. Per ottenere questo risultato, devi:

  1. Per escludere i cibi grassi, le frattaglie, l'alcol e i condimenti piccanti in presenza di una grande quantità di sali di urato nelle urine. In parallelo, è necessario limitare il consumo di cioccolato, legumi, piatti a base di carne. In questo caso, la base della dieta dovrebbe essere costituita da latticini, verdure e frutta.
  2. Ridurre la quantità di tè e caffè consumati, abbandonare completamente prodotti come acetosa, spinaci, ravanelli e rabarbaro. Questo è necessario quando si individuano sali ossalati nelle urine. Le acque minerali alcaline contribuiscono alla alcalinizzazione delle urine. Per quanto riguarda i prodotti alimentari, in tale situazione, sarà utile l'uso di cereali e pane integrale.
  3. Includere nella dieta porridge e varie carni con un alto livello di fosfato nelle urine. Ma dal caseificio e farina dovrebbe essere abbandonato. Le composte e la gelatina di bacche saranno utili, poiché tendono ad acidificare l'urina.

Modalità attiva

Con la sabbia nei reni, l'educazione fisica non è controindicata, ma, al contrario, è molto necessaria. I pazienti con questa diagnosi si raccomandano di impegnarsi in:

  • fare jogging;
  • camminata atletica;
  • salti;
  • squat.

Modificando la posizione del corpo, il paziente provoca in tal modo il movimento di cristalli depositati nel tratto urinario nella direzione della vescica. Ma gli esercizi fisici da soli non bastano per eliminare completamente la sabbia nei reni, pertanto la terapia di esercizio non viene mai utilizzata come metodo terapeutico indipendente. Risultati positivi possono essere raggiunti solo conducendo lezioni durante il corso del trattamento farmacologico.

Rimedi popolari

Non tutti i pazienti sono guidati dalle raccomandazioni dei medici in presenza di pietre o sabbia nei reni. Molte persone usano la medicina alternativa per liberarsi da una spiacevole malattia. Ma va tenuto presente che tale terapia non sarà efficace - darà risultati positivi solo quando una combinazione di prescrizioni specifiche con farmaci prescritti da un medico.

Quindi, quando la sabbia nei reni è raccomandata per applicare le seguenti ricette popolari.

  1. Mescolare in uguali proporzioni semi di aneto, foglie di menta e mirtilli rossi e erba aromatica. Macinare in uno stato di polvere, quindi prendere 20 g della miscela e preparare ½ litro di acqua bollente. Infondere per mezza giornata. Prendi 75 ml 3 volte al giorno per un mese.
  2. 20 g delle radici di rosa selvatica tritate finemente e versate 1 litro di acqua bollente. Cuocere a fuoco lento per 10 minuti, quindi infondere per 10 a 12 ore. Bere mezzo bicchiere 2 volte al giorno. Il consumo di brodo dovrebbe avvenire attraverso una cannuccia, perché può danneggiare lo smalto dei denti. La terapia viene effettuata per 2 settimane.
  3. 3 mele rosse tagliate a pezzetti e aggiungere 1 litro d'acqua. Portare a ebollizione la miscela e cuocere a fuoco basso per mezz'ora. Questa bevanda è consigliata per sostituire tè e caffè. Puoi berla in quantità illimitate.
  4. Asciugare i semi di carota e macinarli in un macinino da caffè. Prendi un pizzico (la quantità come sulla punta di un coltello) tre volte al giorno prima dei pasti.

Prevenzione delle ricadute

Per evitare la formazione di cristalli è necessario, prima di tutto, stabilire un metabolismo. Ma è impossibile farlo senza scoprire la ragione esatta del suo fallimento. Pertanto, in primo luogo è necessario sottoporsi a un'ispezione approfondita e completa. Questo può essere fatto con ultrasuoni, urografia escretoria dei reni, pneumopelografia, TC o RM. Inoltre, la diagnosi può essere quella di valutare l'attività non solo dei reni, ma anche delle ghiandole paratiroidi.

In assenza di anomalie strutturali nella PSZH e nei reni, la causa della sabbia è probabilmente la predisposizione genetica. In una tale situazione, è ancora impossibile sedersi. È necessario seguire alcune regole che aiuteranno a minimizzare il rischio di formazione di cristalli negli organi del sistema urinario.

Prevenzione del primario e ri-sviluppo di questa malattia si trova in:

  1. Rispetto delle regole di corretta alimentazione.Non è necessario escludere completamente alcun prodotto: è sufficiente arricchire la dieta con prodotti vegetali e ridurre al minimo il consumo di cibo spazzatura. Non è consigliabile la salatura dei piatti finiti.
  2. Rispetto del regime di consumo Al giorno dovrebbe essere consumato almeno 1 - 1,5 litri di liquido.
  3. Rifiuto completo di alcol
  4. Passando un corso di terapia vitaminica profilattica con complessi multivitaminici (Complivita, Multivita, Multitabs, ecc.). La durata di tali fondi dovrebbe essere di 3 mesi. È necessario assumere vitamine due volte l'anno - ogni 6 mesi.
  5. Consegna regolare di urina per analisi per identificare sali minerali e cilindri ialini. Insieme a questo, dovresti essere esaminato da un urologo, nefrologo e / o terapeuta. Si consiglia di tenere tali eventi ogni sei mesi.

Tali misure preventive saranno sufficienti, ma il paziente dovrebbe ricordare che darà il risultato solo se viene eseguito per tutta la vita, e non periodicamente.

Guarda il video: Dite addio ai vostri calcoli renali (Ottobre 2019).

Lascia Il Tuo Commento